Auto

Ferrari 812 Versione Speciale, svelato forse l’ultimo V12 di Maranello

Ferrari rimuove i veli alla Versione Speciale della 812 Superfast, quella che potrebbe essere l’ultima supercar di Maranello dotata del poderoso e storico motore V12 che ci ha fatto sempre emozionare. Dopo mesi di foto, video e anticipazioni varie, finalmente possiamo analizzare più in concreto la nuova edizione limitata della 812.

Sebbene le immagini e le specifiche siano già ufficiali, il nome è ancora un mistero e verrà svelato solo il prossimo 5 maggio; diverse sono le proposte a riguardo e sembra che la più gettonata sia GTO o Imola. L’annuncio è atteso sul canale ufficiale di Ferrari, pertanto tutti saremo in grado di conoscere le novità in trasmissione diretta.

Rispetto alla 812 Superfast base, la nuova variante appare drasticamente diversa ed elaborata. L’obiettivo degli ingegneri è stato quello di modificare la personalità della vettura ed incrementare notevolmente le prestazioni. Al fine di raggiungere tale scopo, Ferrari ha affinato ulteriormente il propulsore, modificato l’estetica ed introdotto nuovi elementi stilistici. Nuovi anche gli sfoghi presenti sui passaruota anteriori e posteriori per permettere ai freni di smaltire il calore generato durante le impegnative sessioni in pista.

La zona posteriore è stata, forse, quella più colpita dalle modifiche di Ferrari; qui infatti troviamo un lunotto dotato di generatori di vortici d’aria, un diffusore completamente rivisto e fari a LED ridisegnati. Gli interni conservano invece lo stile originario introdotto su 812 Superfast e non son previsti, almeno al momento, particolari differenze.

Sotto al cofano, in attesa che Ferrari passi ufficialmente ai motori elettrici, è presente un propulsore a 12 cilindri da 830 CV, ovvero 30 in più rispetto alla 812 Superfast “normale”. Si tratta di un motore davvero innovativo capace di “cantare” sino a 9500 giri/minuto, un record per i motori termici prodotti da Ferrari.

Al momento non è chiaro quanti esemplari saranno ufficialmente disponibili e Ferrari stessa ha già precisato che si tratterà di un prodotto destinato ad un ristretto numero di collezionisti; anche il prezzo rimane un mistero ma è prevedibile che possa costare come la precedente F12 TDF dalla quale si ispira.