Auto

GTI Treffen, il raduno Volkswagen nel “paese dei balocchi”

GTI Treffen nasce da un'idea di un grande appassionato austriaco, Erwin Neuwirth, che già il primo anno era riuscito a riunire un centinaio di golfisti come lui; quest'anno sono stati decine migliaia i fans provenienti da tutta Europa che hanno letteralmente invaso Reifnitz, ridente località sulle rive del lago Wörther in Carinzia, per una grande festa che ha celebrato per la trentaseiesima volta la mitica GTI della casa di Wolfsburg.

Il GTI-Treffen Wörthersee è un evento diventato una vera e propria tradizione: quattro giorni dedicati alla GTI, che solca gli asfalti di tutto il mondo dal lontano 1975, alle altre vetture sportive e non del gruppo Volkswagen e alle "cugine" di casa Audi.

IMG 6942 JPG
Golf GTI

Non si tratta di un Concorso d'Eleganza, al GTI Treffen giungono vetture che non vedremo a Villa d'Este nemmeno tra 1000 anni; per le strade che costituiscono il percorso cittadino hanno sfilato soprattutto veicoli caratterizzati da iniezioni di massicce dosi di "ignoranza", ovviamente intesa nel senso buono e più fantasioso del temine: non è un raduno di tamarri, ma di appassionati che amano dar sfogo alla propria fantasia e ai propri gusti attraverso modifiche estetiche sulla propria vettura; alla stragua di chi si diletta con il modding nel mondo della tecnologia.

Abbiamo condiviso per due giorni questa passione e ci siamo divertiti come dei pazzi perchè è si il paradiso del tuning, ma anche l'occasione per ammirare concept, esemplari unici, versioni speciali e allestimenti esclusivi dei modelli del gruppo, tra una pinta di birra e un wurstel al curry.

IMG 6929 JPG

Per celebrare la 36esima edizione del Wörthersee Meeting, la Casa madre si è presentata in grande stile con diverse versioni di Golf GTI, due concept realizzati dagli stagistii Volkswagen, la Golf GTE Variante ImpulsE e la Golf GTI First Decade (di cui abbiamo scritto qui)  e ha mostrato al festante pubblico in anteprima mondiale una piccola bomba: la up! GTI concept car da 115 cavalli, che abbiamo descritto in questa news , che vedrà la luce a inizio 2018, e che, ci auguriamo, sarà dotata di freni a disco anche sulle ruote posteriori.

up! GTI è stata presentata dalla "action model" tedesca Miriam Hoeller, da  Petter Solberg, ex pilota di rally che attualmente gareggia nel FIA World Rallycross Championship e da una vecchia gloria tedesca anni '70 della Formula 1, Hans Joachim Stuck, che è arrivato al volante della sua fiammante Golf GTI mk1 1.800 rossa.

Torniamo al Treffen, una vera e propria celebrazione del wrapping e delle vernici speciali (Golf grigio metallizzate o color canna di fucile non ne abbiamo scovate), dei vetri colorati, degli scarichi borbottanti, dei motori ruggenti, degli assetti ribassati, dei cerchi in lega luccicanti, dei pelusche e ….dei portapacchi. Si, dei portapacchi, riempiti con qualsiasi cosa vintage si potesse trovare in soffitta, da vecchie valige a manichini di donna (chiaramente un avvertimento a eventuali compagne / suocere su chi comanda in auto).

Durante tutto l'arco dell'evento si sono alternati sul piazzale principale diversi personaggi curiosi e stuntmen con moto, quad, oppure Piaggio Porter in dotazione, del quale, in particolare condividiamo volentieri un video:

Tra tutti i personaggi presenti in questo "circus", la nostra attenzione non poteva che essere attirata dalle "Fuel Girls", un gruppo di ragazze che normalmente amano giocare con il fuoco incendiando la fantasia degli spettatori.

JAPANESE 2
Fuel Girls

Questa volta hanno deciso di spingersi oltre divertendosi con bollenti "Sexy car wash" di un Maggiolone tunizzato a dovere, di cui potete guardare un breve estratto nel video di seguito.

Gli appassionati di pittura hanno potuto godere della vena artistica di un autoctono "Michelangelo" che ha deliziato gli astanti a colpi di pennello in uno spazio dedicato al body painting.

IMG 7058 JPG
body painting

Anche ragazzi e bambini hanno avuto a disposizione forme di intrattenimento a loro dedicate nel GTI KidsBox.

……e poi c'era il "fuoriraduno", un luogo dall'altra parte del lago dedicato ai giornalisti, dove abbiamo potuto divertirci come in un moderno paese dei balocchi fotografando la GTI TCR e guidando diverse Golf, dalle GTE alle R, oltre ad alcuni modelli Volkswagen Classic che hanno fatto la storia del marchio, come la Golf IV R32 del 2003 (con la prima versione del DSG) e la Golf Rallye del 1990, dotata di ben 210 cavalli che, grazie ai soli 1200 kg di peso, la spingono ancora oggi a 227 km/h.

Se amate la Golf o comunque siete appassionati di motori e volete trascorrere un week end diverso dal solito in un luogo meraviglioso in allegria, almeno una volta nella vita regalatevi questa esperienza: vi si tatuerà nel cuore esattamente come è capitato a noi.

Fotografie:

d3lfin0

Gallery fotografica ufficiale Volkswagen