Auto

Jeep Wrangler Rubicon 392, il grande ritorno del V8

Jeep ha presentato la Wrangler Rubicon 392, il fuoristrada più potente di sempre con la quale a distanza di quaranta anni, torna il motore V8. Un grande ritorno, dopo l’ultima proposta del 1981 sulla Jeep CJ.

Si tratta della versione di serie della concept car che Jeep aveva presentato lo scorso luglio, e che ha riscosso grande apprezzamento da parte degli appassionati, spingendo difatti ad accelerare lo sviluppo del modello di produzione.

Partendo proprio dal gioiello nascosto sotto il cofano, il Wrangler Rubicon 392 2021 è dotato di un motore HEMI V8 aspirato da 6,4 Litri in grado di sviluppare 470 CV di potenza e una coppia massima di 637 Nm. Per la prima volta anche Jeep implementa una funzione capace di spegnere una bancata di cilindri per ridurre e contenere i consumi: si tratta di una caratteristica comune a moltissime supercar e veicoli dotati di motori di grandi dimensioni. Il propulsore è abbinato ad un cambio automatico a 8 rapporti con comandi al volante.

Una scelta – ha sottolineato durante la presentazione Jim Morrison, dal 2019 a capo del marchio in Nord America – fatta ascoltando i gusti del pubblico che chiedeva di più e che ha imposto alcuni cambiamenti anche formali.

La nuova Jeep Wrangler Rubicon 392 è progettata per essere la più efficace possibile anche in ambienti ostili e pertanto fuori dall’asfalto. Il nuovo modello di produzione aumenta la sua altezza da terra di 5 centimetri, presenta un assetto migliorato ed impreziosito con ammortizzatori Fox. Naturalmente una maggiore altezza è necessaria sia per fare spazio al nuovo propulsore sia per affrontare sfide più impervie dei percorsi in off-road. A differenza della vettura di serie attualmente in commercio, il nuovo e più estremo modello è equipaggiato con cerchi da 17 pollici abbinati a pneumatici da 33 pollici, con sistema beadlock.

Tra le caratteristiche esclusive della nuova Jeep non manca la presenza di una presa d’aria sul cofano, dotata del sistema Hydro Guide in grado di garantire potenza piena al veicolo anche se la stessa apertura dovesse risultare intasata da neve e fango. Grazie all’implementazione di un sistema di canalizzazione a tre livelli a sua volta suddiviso da una serie di scarichi, Hydro Guide è capace di separare l’aria dall’acqua sino ad un massimo di 56 litri al minuto. Tramite questo sistema, la Rubicon 392 è in grado di affrontare guadi superiori a 80 centimetri.

Design ed interni

Tra gli aspetti che contraddistinguono gli interni, spicca il volante in pelle con paddle in alluminio per il cambio marce. Un inedito dettaglio che risulta essere una novità assoluta per i modelli Wrangler, accompagnato da una dotazione tecnologica con sistema U Connect e display da 8.4 pollici.

Prezzo

Attesa esclusivamente nel mercato americano, Jeep Wrangler Rubicon 392 si posizionerà al vertice della gamma con una cifra compresa tra i 60mila e 70mila dollari. Il veicolo sarà in vendita a partire dal prossimo anno.