Auto

Kia Ceed, si rinnova l’intera gamma

Kia ha presentato sul mercato italiano (ma il debutto negli autosaloni sarà a ottobre) il nuovo restyling della gamma Ceed, tra le più popolari di tutta Europa. La casa coreana ricorda che Ceed ha raggiunto il 28% delle vendite totali del marchio nel vecchio continente dove continua ad essere progettata, assemblata e commercializzata. Il restyling che vedete in questa pagina mira a confermare questi successi aggiornando tutti i modelli soprattutto sul lato estetico e tecnologico.

Nel design, le novità più importanti si concentrano sull’anteriore con nuove e grandi prese d’aria che delineano i motivi della carrozzeria ripresi su tutta la vettura. Lo stesso logo Kia è stato aggiornato e sarà presente in molti dettagli e optional come i nuovi cerchi in lega delle versioni GT e GT-Line. Sempre in materia di design ed estetica, non possiamo non citare le luci posteriori al LED con ben 48 elementi ottici che funzionano sia da stop, sia da indicatori di direzione.

Parlando di shooting brake, station wagon e hatchback la gamma dei motori (in gran parte confermata dal precedente modello) è piuttosto varia. Sul lato termico, ritroviamo diesel e benzina da 1.0 a 1.6 con ausilio di turbo e potenze fino a 204 cavalli. A questi si aggiungono i mild hybrid della versione 1.0,  1.5 e 1.6 che arrivano a 160 cv e saranno disponibili sia in versione hatchback che sportswagon (cioé shooting brake). Non ci sono informazioni, per ora, sui prezzi che scopriremo con l’avvicinarsi della data di lancio. Ma si dovrebbe partire da una spesa minima attorno ai 25.000 Euro.

Sul lato di dotazione tecnologica e interni, abbiamo due grandi schermi per cruscotto e indicatori alla guida. Un primo display da 12″ riunisce tutte le informazioni in tempo reale sul veicolo, mentre un secondo schermo da 10″ va a costituire il centro infotainment. Quest’ultimo è naturalmente compatibile con Apple Car Play e Android Auto, oltre ad avere pieno supporto Bluetooth per il lato audio (che si appggia a un sistema JBL con 8 diffusori).

Non mancano, infine, gli aiuti alla guida con varie novità e aggiornamenti che caratterizzano questo restyling. Ad esempio, il Driver Attention Warning ora mostra un chiaro indicatore visivo nel quadro strumenti per avvertirci se il veicolo davanti a noi è già partito. Questo per limitare le attese inutili ai semafori o in coda, nei punti di maggior traffico. Allo stesso modo, l’avviso di presenza nell’angolo cieco è diventato attivo ed è in grado di bloccare le manovre pericolose se è in arrivo un’altra vettura.