La Toyota Yaris GR costa il doppio in Francia a causa delle emissioni

La tassa sulle emissioni della Toyota GR Yaris, in Francia, ne sta causando un raddoppio del prezzo, portandolo a quasi 100.000 dollari

Avatar di Andrea Maiellano

a cura di Andrea Maiellano

Author

La tassa sulle emissioni della Toyota GR Yaris in Francia sta causando un raddoppio del prezzo, portandolo a quasi 100.000 dollari, un prezzo che potrebbe rendere inaccessibile questa hatchback sportiva per molti acquirenti.

La situazione riflette una tendenza più ampia in Europa, dove le tasse basate sulle emissioni di CO2 stanno influenzando i prezzi delle auto, rendendo le vetture sportive, e divertenti, sempre meno accessibili.

La GR Yaris, nota per il suo motore sovralimentato da 1.6 litri e tre cilindri, è una vettura apprezzata dagli appassionati per le sue prestazioni da rally. Tuttavia, in Francia, i clienti si trovano a dover affrontare una tassa sulle emissioni di CO2 di €45.990, quasi quanto il prezzo base della vettura.

Questa tassa è particolarmente elevata a causa delle emissioni relativamente alte della GR Yaris, che emette 190 grammi di CO2 per chilometro secondo lo standard WLTP.

Il prezzo base della GR Yaris parte da €46.300, ma con l'aggiunta della tassa sulle emissioni, il prezzo finale sale a €92.290. Per il modello automatico, la tassa sulle emissioni è ancora più elevata, raggiungendo €60.000, portando il prezzo complessivo a €108.800.

Questo rende la GR Yaris un'opzione molto costosa per gli acquirenti francesi e potrebbe influenzare negativamente la sua popolarità nel mercato.

È interessante notare che la tassa sulle emissioni in Francia è aumentata notevolmente nel 2024 rispetto agli anni precedenti. Nel 2023, la tassa per la GR Yaris con cambio manuale era di €14.881, mentre nel 2022 era di €12.012. La situazione è simile per i modelli automatici, con una tassa nel 2023 di €31.063 e nel 2022 di €26.247.

Queste tasse più elevate fanno parte di una tendenza generale nei paesi dell'Unione Europea, dove le case automobilistiche stanno cercando di adeguarsi alle normative sempre più stringenti sulle emissioni di CO2.

Con piani di divieto di vendita di nuove auto a combustione interna a partire dal 2035, il settore automobilistico sta affrontando sfide significative nel trovare un equilibrio tra prestazioni, sostenibilità ed economicità.

In questo contesto, la Toyota GR Yaris si trova al centro di una situazione peculiare, che solleva domande sulla sostenibilità economica delle vetture sportive tradizionali in un'era in cui la transizione verso veicoli elettrici sembra inevitabile.