Auto

Marchionne annuncia la svolta elettrica, fine diesel 2021

"Investiremo 9 miliardi di dollari per l'elettrificazione dei nuovi prodotti. Dobbiamo ridurre la dipendenza dal petrolio, è una delle nostre priorità", ha dichiarato oggi l'AD Sergio Marchionne al Capital Markets Day di Balocco (VC) per presentare il piano FCA dei prossimi 4 anni.

Entro il 2021 non saranno più commercializzati veicoli diesel in zona EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa), ad esclusione del segmento commerciale.

marchionne
Sergio Marchionne

Ma questo impegno per il futuro è finalmente possibile anche perché il gruppo prevede "una posizione finanziaria netta positiva per fine giugno". L'azzeramento del debito segna una svolta.

"Una cravatta ben annodata è il primo passo serio nella vita, ci siamo decisamente guadagnati il diritto di essere presi sul serio ", ha ironizzato, ricordando la sua scommessa 6 mesi fa fatta con i giornalisti, se avesse raggiunto l'obiettivo.

jeep
Il piano Jeep

"Tutti i cambiamenti che si prospettano non rappresentano una minaccia. Ci stiamo allenando da 14 anni. In FCA abbiamo imparato a vivere nell'incertezza e siamo pronti a ogni eventualità. L'idea che le tecnologie stanno ridisegnando il nostro ambiente competitivo e il nostro settore non ci fa arretrare. Rimaniamo aperti a valutare tutte le alternative e crediamo in un approccio pragmatico e realistico. Seguire gli altri lungo strade imprudenti e non redditizie non è solo da ingenui ma anche molto pericoloso", ha sottolineato.

alfa
Il piano Maserati

Si partirà con Jeep che lancerà due modelli all'anno fino al 2022, tutti con almeno un'opzione elettrica e sistemi di connettività. "Consolideremo il marchio per resistere alla concorrenza", ha detto Mike Manley, responsabile del brand. "Nei prossimi cinque anni entreremo in tre nuovi segmenti: quello dei piccoli uv (utility vehicles), dei pick up e dei grandi suv". Senza contare quattro nuovi modelli RAM, tra cui un "mid-size".

alfa
Il piano Alfa Romeo

Per quanto riguarda Maserati si parla di una rivoluzione. "Ogni modello avrà diversi livelli di elettrificazione. Vi sembra che stiamo prendendo di mira Tesla? È proprio così…", ha dichiarato Tim Kuniskis, responsabile dei brand Maserati e Alfa Romeo. "La maggior parte della crescita arriva dalle suv medie, mentre un terzo delle vendite premium nel mondo, nel 2025 arriverà da modelli elettrificati".

Leggi anche: La Ferrari elettrica si farà, parola di Marchionne

La prima Maserati elettrica sarà il coupé Alfieri a trazione integrale da 300 km/h, affiancato anche da una versione ibrida. Poi si parla di un SUV di medie dimensioni probabilmente su base Stelvio, seguita da una nuova Levante sempre entro il 2022.