Auto

Mazda MX-5, disponibile un kit per trasformarla in vettura elettrica

La Mazda MX-5 è la quinta essenza della sportività giapponese, resa accessibile alle masse grazie al suo rapporto qualità/prezzo ineguagliabile che ha catturato il cuore di numerosi appassionati. Tra le caratteristiche più note della piccola 2 posti di Mazda troviamo la trazione posteriore, il peso bilanciato 50/50 e la pratica capote in tela di facile utilizzo e da un prezzo dignitoso. A partire dal 1989, anno di nascita della prima variante conosciuta con la sigla NA, il produttore ha continuato la commercializzazione con ulteriori generazioni: NB, NC e infine l’attuale ND.

La genesi: Mx-5 NA

La prima generazione, la NA, prodotta dal 1989 al 1997, Mazda ha catturato una fetta di mercato che era inizialmente in possesso degli inglesi, con Lotus Elan, e degli italiani, con Alfa Romeo Giulietta Sprint. Il design è essenziale, minimalista e tra i segni distintivi di questo modello sono presenti degli splendidi fari a scomparsa che le danno un aspetto giocoso e iconico. Con l’annuncio della prima variante, il produttore ha introdotto e sposato a pieno titolo la Jinba Ittai philosophy. ossia la preziosa armonia tra il cavallo e il suo cavaliere. Nel caso di Mazda, questo legame viene definito da un elevato studio della posizione di guida, del feeling del volante, del cambio e  naturalmente della risposta del pedale dell’acceleratore.

Complici delle regole sulla sicurezza passiva sempre più stringenti, la variante successiva (NB, prodotta a partire dal 1998) perse i fari a scomparsa, relegando il design della vettura ad un più classico look. Conosciuta anche con il nome di Miata oltre Oceano, questo particolare modello ha ottenuto nel corso degli anni numerosi riconoscimenti da tutte le parti del mondo. Con le generazione successive, NC e ND nate rispettivamente a partire dal 2005 e dal 2015, Mazda ha intrapreso una strada differente andando a modificare il progetto originale e di conseguenza la sua famosa filosofia che ne ha contraddistinto i modelli.

Style: "Neutral"

Il futuro è elettrico

I motori benzina che le hanno sempre contraddistinte sono però prossimi alla pensione, infatti a causa delle sempre più stringenti leggi riguardanti le emissioni di Co2, è ora di pensare ad un futuro elettrico.
Mazda non si è ancora pronunciata a riguardo ma una società inglese chiamata Zero EV ha deciso di convertire una NB e trasformarla in una vettura puramente elettrica con una batteria da 26 Kwh capace di brucare lo 0-100 in appena 8.5 secondi. Non è la prima volta che ci troviamo difronte ad una conversione di questo tipo, nelle scorse settimane vi abbiamo infatti parlato di una Ferrari 308 abbinata ad un propulsore elettrico.

Il risultato è interessante in quanto non varia in maniera significativa il peso e il bilanciamento del veicolo, andando a rendere moderna un’auto che ormai ha compiuto 20 anni senza sacrificarne il divertimento.

Il prezzo proibitivo di circa 20mila Euro sicuramente renderà la modifica poco applicabile per la maggior parte dei possessori.