Ibride e Elettriche

Mercedes rivela le specifiche dell’elettrica da record

Nell’attesa dell’ormai imminente anteprima mondiale di EQS, Mercedes ha svelato molti dettagli tecnici della futura ammiraglia completamente elettrica. EQS beneficia della nuova piattaforma EVA che verrà adottata in futuro anche da altri modelli come, ad esempio, EQE e EQS. La piattaforma sarà quindi scalabile in ogni aspetto e utilizzabile sulla maggior parte dei veicoli futuri del brand teutonico; nel corso dei prossimi anni avremo la possibilità di acquistare veicoli elettrici altamente ottimizzati, capaci di soddisfare le esigenze di ogni acquirente.

Come già sappiamo, la super berlina elettrica sarà in grado di coprire sino a 770 km nel più conservativo ciclo WLTP. Numeri alla mano, si tratta di una soglia mai raggiunta prima d’ora da una vettura elettrica. Saranno presenti due opzioni di batteria per EQS: quella maggiore da 107 kWh e quella più contenuta da 90 kWh. Mentre per la versione più grande rimangono attesi più di 700 km di autonomia, per la variante più ridotta si prevede una percorrenza superiore ai 600 km. Mercedes-Benz utilizza celle agli ioni di litio di tipo NCM 811 in celle a sacchetto o di tipo rigido / prismatico. Saranno presenti dai 10 ai 12 con ricarica da 400 volt.

Come tutte le auto elettriche più raffinate, anche Mercedes EQS vanterà un sistema di gestione termica della batteria capace di riscaldare e raffreddare le celle. A livello di garanzia, il produttore tedesco prevede di offrire sino a 10 anni o 250mila km: una soglia decisamente elevata e superiore rispetto a quanto offerto da Tesla.

Mercedes-Benz offrirà più opzioni di propulsione; la base (RWD) e l’avanzata (AWD, 4Matic). Al lancio saranno pertanto disponibili le varianti EQS 450+ (RWD, 245 kW) e EQS 580 (AWD, 385 kW, 255+135 kW). Atteso un modello ad alte prestazioni, forse siglato AMG, capace quindi di tenere testa alle proposte di Audi, Porsche e naturalmente Tesla.

In termini di ricarica, Mercedes-Benz EQS sarà dotato di un caricabatterie da 22 kW (trifase). La ricarica rapida sarà sino a 200 kW e rimane sconosciuta al momento la curva di carica che, molto probabilmente, sarà piuttosto addolcita. Il produttore promette che entro 15 minuti l’auto sarà in grado di offrire una percorrenza di circa 300 km nel ciclo WLTP.

Come sappiamo da precedenti anticipazioni, gli interni saranno di super lusso e completamente paragonabili a quelli dell’attuale Classe S che si pone di sostituire; attesi quindi inserti di elevato pregio e rifinitura, materiali ricercati e naturalmente tanta tecnologia, come il display da più di 50″.

Sconosciuto ancora il prezzo anche se è lecito immaginare un costo di listino accessibile a pochi e sicuramente superiore ai 100mila euro.

Sei un amante delle Mercedes e ti trovi spesso a far la spesa? Su Amazon è disponibile un gettone personalizzato per il carrello della spesa! A tema Mercedes, chiaramente.