Auto

Parigi, scatta il limite di velocità a 30 km/h

Entra in vigore il nuovo limite di velocità urbano di 30 km/h per la città di Parigi come risultato della decisione dell’amministrazione che punta inevitabilmente a limitare il traffico ed aumentare conseguentemente la sicurezza dei cittadini.

In seguito all’introduzione del limite di 30 km/h in vigore in circa il 60% dell’area di Parigi, la nuova misura ora riguarderà quasi l’intera città, ad eccezione di alcune grandi arterie, come gli Champs Elysees dove il limite di velocità è di 50 km/h.

La città vuole incoraggiare gli spostamenti a piedi, in bicicletta e con i trasporti pubblici. Questa non è una misura anti-auto, ma vogliamo limitare i veicoli ai viaggi essenziali, ha dichiarato il vicesindaco David Belliard alla radio France info.

Non a caso, l’introduzione del limite di velocità dei veicoli circolanti nella città francese ha come obiettivo di rendere le strade più sicure, ridurre drasticamente il numero di incidenti gravi e l’impatto acustico.

Non dimentichiamo che Parigi non è la prima città ad adottare simili misure, andando infatti ad affiancare Barcellona e Madrid. Secondo la Dirección General de Tráfico, dipartimento del Ministero degli Interni, la nuova disposizione che vede protagonista la Spagna riguarda il 70-80% delle strade cittadine. Anche in questo caso, come annunciato dal ministro degli Interni Fernando Grande-Marlaska e il sindaco di Valladolid la modifica ha come obiettivo un decisivo miglioramento della sicurezza in ambito urbano.

Ma quali saranno le reazioni della popolazione parigina? Secondo quanto diffuso, i cittadini sarebbero favorevoli alla misura ma non mancano pareri contrastanti. Alcuni tassisti lamentano infatti che tale misura comporterà un aumento dei costi delle corse.