Ibride e Elettriche

Prova, Mercedes Classe E: brillante come un’elettrica, efficiente come un Diesel

Sembra ormai che il destino dei motori a combustione, e in particolare di quelli a gasolio, sia segnato. Da diverso tempo si susseguono annunci su piani di completa dismissione delle alimentazioni tradizionali, a favore di soluzioni elettriche o elettrificate. Non tutti però sono dell’idea di abbandonare prematuramente “il Diesel“: Mercedes, anzi, punta molto su questo elemento proponendolo ancor oggi, in versione ibrida plug-in (DE).

Federicovecchio.com

Berlina per antonomasia, è uno dei modelli di maggior successo nella storia della stella di Stoccarda, merito di una tecnologia sempre di ultima generazione, una dotazione da ammiraglia e di motorizzazioni potenti ed efficienti. In linea con la tradizione del modello, il restyling di Classe E mantiene tutte queste caratteristiche, inclusa una convincente gamma motori che comprende anche soluzioni a gasolio elettrificate. Una soluzione in controtendenza rispetto al resto della concorrenza, ma che sicuramente si difende molto bene, visto il risultato ottenuto in termini di consumi nel corso della nostra prova su strada.

Rispetto alla quinta generazione lanciata nel 2016, esternamente non ci sono grandi differenze, eppure classe E si difende ancora piuttosto bene. La novità più evidente riguarda sicuramente la sagoma dei gruppi ottici, più elegante e raffinata; la tecnologia per i gruppi ottici è Full Led High performance di serie, a richiesta l’auto può essere equipaggiata con tecnologia Multibeam.  Rinnovata anche la vista posteriore, con un disegno della coda differente a il disegno dei fari è più sottile e affilato.  L’organizzazione degli interni rimane razionale e sofisticata, risultando comunque pratica: sono stati mantenuti numerosi tasti fisici, che supportano le azioni del conducente.

Federicovecchio.com

Rimane la soluzione, forse meno scenografica, ma più convincente per evitare distrazioni durante le fasi di guida. Il sistema di infotelematica rimane con doppio schermo da 12,3″ questa volta con sistema MBUX integrato. Sempre efficace e fluido nel funzionamento, ricco di contenuti e con un sistema di assistenza vocale che è tra i più riusciti e precisi oggi disponibili. Di altissima qualità i rivestimenti per sedili e componenti. Peccato che la regolazione elettrica dei sedili sia in opzione: su di un’auto di questo livello e caratteristiche, sarebbe stato forse più adeguato proporla di serie. L’ergonomica della seduta, però, è senza discussione ottima.

Federicovecchio.com

La struttura di Mercedes Classe E, è composta dal validissimo motore turbo Diesel 2.0 litri da 194 Cv, ai quali si aggiungono i 122 Cv del motore elettrico: la potenza di sistema raggiunge così la soglia dei 316 Cv. Ad alimentare la componente a zero emissioni, una batteria agli ioni di litio da 13,5 kWh, se carica, consente di percorrere fino a 40/45 km senza consumare carburante. Un valore verosimile soprattutto in città, ma da rivalutare quando si affrontano percorsi autostradali o a scorrimento veloce. Qui, meglio innescare il motore a gasolio, suo territorio d’elezione ed eccellente macinatore di chilometri. La fluidità di marcia è eccezionale, e la strada passa senza neppure accorgersene; positiva anche l’insonorizzazione, si viaggia in un ambiente completamente separato dalle interferenze esterne.

Federicovecchio.com

Il motore elettrico è molto pratico e brillante in città: conviene selezionare il programma di guida Battery Level in autostrada per poi godersi la spinta dell’energia elettrica in città. Grazie all’erogazione istantanea di coppia, ci si muove con enorme disinvoltura nonostante le dimensioni non proprio da utilitaria. Lo sterzo è molto morbido e preciso e agevola le manovre anche più delicate e complicate. Ottima anche la frenata, il pedale è modulabile e si riesce a controllare la massa del veicolo in tranquillità.

Federicovecchio.com

Valido anche il cambio automatico 9G-Tronic, un perfetto compagno che asseconda in modo sempre soddisfacente le richieste, innestando e scalando quando serve. Non ha mai dato l’impressione di trovarsi in difficoltà, anche una volta terminato il trasferimento veloce e intraprendendo il misto stretto e veloce: condizioni che, nonostante le dimensioni dell’auto, hanno permesso di apprezzare l’ottimo dinamismo. Classe E è davvero molto piacevole da condurre, con un’attenzione particolare alla comunicazione dello sterzo, alla risposta delle sospensioni e a un telaio che sembra essere stato sviluppato in una direzione che premia, restituendo una sensazione di guida sofisticata e appagante.

Federicovecchio.com

Più che soddisfacente la dinamica di guida: in curva, si è dimostrata convincente con un rollio poco accentuato e una deriva quasi del tutto assente. Per vocazione, comunque, Classe E è un modello destinato a percorrere la maggior parte dei chilometri su tratti a scorrimento veloce. Ancora una volta, qui il comfort di marcia è da riferimento, così come i consumi: a 130 km/h il motore è sotto i 2 mila giri di regime e i consumi si attestano sui 5,4 l/100 km. Con la batteria sovente ricaricata, abbiamo percorso più di mille km per una media consumo complessiva di 4,2 l/100 km. Un valore davvero interessante che conferma quanto il Diesel possa rappresentare ancora una risorsa importante per chi percorre molti chilometri in auto. L’integrazione della componente elettrica è una scelta vincente per chi invece non vuole rinunciare a entrare nei centri urbani a a godersi l’intuitività della guida a zero emissioni. Mercedes Classe E è disponibile a partire da 67.604 euro.

Mercedes classe DE

In conclusione, Mercedes Classe DE ci è piaciuta e rappresenta una valida soluzione per chi è alla ricerca di comfort e consumi ridotti. Sottotono invece alcuni elementi che sono acquistabili solo separatamente, come ad esempio la regolazione elettrica dei sedili.

Pro

  • Consumi molto bassi
  • Dinamica di guida appagante
  • Ottima l'integrazione tra motore a gasolio e motore elettrico

Contro

  • Molti elementi si pagano a parte
  • L'autonomia in modalità elettrica è bassa a velocità di crociera
  • Regolazione elettrica dei sedili opzionale