Ibride e Elettriche

Mercedes continuerà con i motori a combustione finché sarà possibile

Ola Källenius, CEO di Mercedes-Benz Daimler, ha dichiarato che l’azienda continuerà a produrre motori a combustione complice un mercato ancora estremamente redditizio, ma passerà all’elettrico non appena verranno evidenziate delle richieste maggiori dagli acquirenti.

Durante l’appuntamento annuale “Future of the Car Summit” istituito dal Financial Times, Källenius ha fornito nuovi dettagli sui piani di Mercedes-Benz relativi agli attuali motori a combustione e alla conseguente transizione all’elettrico. Il CEO ha precisato che nell’arco dei prossimi anni ci sarà una vera svolta per il marchio dove i propulsori elettrici diventeranno il core business, ma nel frattempo Mercedes non sembra intenzionata a fare una transizione parziale e intende di conseguenza rimanere salda sul mercato dei motori endotermici.

Le parole di Källenius suggeriscono che l’azienda non cercherà di investire in modo sostanziale nello sviluppo di nuovi propulsori a benzina e diesel, piuttosto porterà le unità esistenti in conformità con le nuove normative Euro 7 e continuerà ad aggiungere l’assistenza elettrica ove applicabile per ridurre le emissioni e migliorare l’efficienza. Si tratta di una strategia analoga a quella ideata da Audi, dove il gruppo tedesco intende affinare gli attuali propulsori e renderli compatibili con le normative Euro 7, in quanto una produzione ex novo di tali motori richiederebbe uno sforzo economico poco sostenibile.

Federicovecchio.com

Källenius ha precisato che quando i sistemi elettrici prenderanno ufficialmente il sopravvento sull’attuale tecnologia, Mercedes non esiterà a commercializzare esclusivamente veicoli green ma sino a quel momento le carte in tavola rimarranno invariate. Daimler ha già trasformato la sua sussidiaria Smart City Car in un marchio di soli veicoli elettrici e, in collaborazione con il gigante automobilistico cinese Geely, sta preparando una nuovissima gamma Smart che sarà presentata in anteprima entro la fine dell’anno con un nuovo concetto di SUV.

La società tedesca ha anche accettato di collaborare con Geely, e la sua sussidiaria Volvo, per lo sviluppo di motori a combustione per auto entry-level. I motori da 2 litri verranno quindi progettati dal colosso cinese e Mercedes si dedicherà, in futuro, solo all’elettrificazione.