Ibride e Elettriche

Rimac Nevera contro Porsche Taycan: chi copre il quarto di miglio per primo?

La Rimac Nevera è l’ultima hypercar elettrica approdata sul mercato ed è spinta da quattro motori capaci di generare una potenza massima di circa 2mila cavalli e 2300 Nm; si tratta di numeri spaventosi che difficilmente abbiamo visto in hypercar endotermiche. La vettura croata, nonostante il peso di circa 2 tonnellate, riesce a bruciare lo 0-100 in poco meno di 2 secondi risultando, difatti, l’auto in produzione più scattante di sempre. Si vocifera che solo la futura Tesla Roadster sarà in grado di batterla ma al meno è priva di rivali.

I colleghi di CarWOW, famosi per riuscire a mettere a confronto veicoli particolari ed esclusivi come ad esempio monoposto da F1, hanno deciso di sfidare la Nevera utilizzando una più pratica Porsche Taycan Turbo S e la superberlina tedesca BMW M5 Competition.

Per chi non ne fosse al corrente, la Taycan Turbo S rappresenta la proposta top di gamma per quanto riguarda la divisione elettrica del gruppo di Stoccarda. Qui, “sotto al cofano”, sono presenti solo due motori elettrici capaci però di conferire una spinta massima di 750 Cv e 1050 Nm di coppia: valori inferiori a Nevera ma comunque in grado di bruciare quasi qualsiasi supercar moderna, anche le più blasonate. La superberlina tedesca, invece, è mossa da un propulsore V8 4,4 litri biturbo che eroga 617 Cv e 750 Nm di coppia, spremuti sull’asfalto tramite la trazione xDrive e il cambio automatico a 8 rapporti.

Il video, che vi riportiamo di seguito, evidenzia come la hypercar croata sia praticamente imbattibile in ogni contesto, sia nella partenza da fermo sia in quella lanciata da 50 km/h. Il tallone di Achille delle auto elettriche rimane ancora la velocità massima che però in questo video non è stata presa in considerazione. Le differenze prestazionali sono quindi abissali, tali da far impallidire chiunque, come lo è il prezzo: Taycan Turbo S costa infatti un decimo di Nevera!