Ibride e Elettriche

Skoda Enyaq iV: la nuova era di Skoda

Principio. Una parola potente, in grado di attirare l’attenzione e indicare un cambiamento, un nuovo inizio. La scelta di Skoda per il suo primo modello elettrico Enyaq (principio in Gaeilico) è stata proprio quella di mostrare un momento di rottura con il passato: la nascita della gamma a zero emissioni.

Un modello importante per Skoda che ha scelto la carrozzeria crossover per convincere il più ampio pubblico possibile di automobilisti. Tante le novità, a partire dalla mascherina Crystal face: illuminata da 130 LED nelle versioni più esclusive. Linee scolpite e muscolose percorrono una carrozzeria affilata e muscolosa.

Cinque versioni

La commercializzazione di Enyaq è attesa per la primavera del 2021 in ben cinque versioni. Enyaq 50 iV, ha la trazione posteriore e il motore, da 148 CV e 220 Nm, sul medesimo asse. Buone le prestazioni: 160 km/h di velocità massima e 11,4 secondi per lo 0-100. Batterie da 55 kWh per 340 km di autonomia. Enyaq 60 iV sfrutta batterie da 62 kWh per un’autonomia di 390 km: ha la medesima architettura, ma il motore da 180 CV e 310 Nm promette 160 km/h di velocità massima e 8,7 secondi per lo 0-100.

Enyaq 80 iV, trazione e motore posteriori: ha 204 CV e 310 Nm, per 160 km/h e 8,5 secondi. Batterie da 82 kWh che offrono 510 km di autonomia. Al top ci sono altre due versioni con batterie da 82 kWh, ma con un secondo motore, quindi con trazione 4×4: la Enyaq 80x iV, da 265 CV e 425 Nm, per 160 km/h di velocità massima e uno 0-100 di 6,9 secondi; e la Enyaq vRS iV, con 306 CV e 460 Nm. Velocità massima 180 km/h, mentre per lo 0-100 bastano 6,2 secondi. Entrambe arrivano a percorrere 460 km.

Annunciato anche il listino: circa 35.000 euro per la versione base Skoda Enyaq 50 iV e circa 46.000 euro per la Enyaq 80 iV.

Sofisticata

La carrozzeria di Enyaq offre un buon compromesso in termini di spazio e usabilità: lunga 4,65 metri, ha proporzioni da Suv compatto, adatte sia alla città sia ad affrontare i lunghi trasferimenti. Lo studio sull’aerodinamica ha permesso di ottenere un cx di 0,24, utile per migliorare l’efficienza e risparmiare i consumi di elettricità. Enyaq è costruita sul pianale MEB del gruppo Volkswagen.

Molto sofisticati gli interni con una plancia a sviluppo orizzontale arricchita dalla presenza del display del sistema di infotelematica da 10 o 13 “. Connesso a internet, permette di migliorare l’esperienza di intrattenimento di bordo offrendo un’ampia gamma di applicazioni.

Il cruscotto è interamente digitale con schermo da 5,3″ personalizzabile. Gli interni possono essere rivestiti con tessuti ecologici o materiali più raffinati a seconda dell’allestimento scelto.