Auto

Tesla, Musk svela il pick-up elettrico “Cybertruck”

Tesla Cybertruck è stato finalmente svelato dopo tanta attesa in occasione dell’evento tenutosi a Los Angeles. Grande sorpresa per il nuovo pick-up elettrico che si mostra con design senza dubbio futuristico ma che ricorda lo stile dei veicoli Hummer.

“Avrà un look da fantascienza, non sarà un oggetto per tutti ma qualcosa di davvero distintivo”.

Con queste parole Elon Musk aveva stuzzicato molti utenti in occasione dell’ufficializzazione della data di debutto. Ebbene, il nuovo Cybertruck ne è la conferma con il suo design avveniristico e dalle linee dritte con cui Tesla interrompe chiaramente lo stile tipico dei pick-up americani.

Poca l’attenzione posta sugli interni del veicolo. Cybertruck è in grado di ospitare fino a sei passeggeri offrendo molto spazio e comfort, presenta un design minimale dovuto anche al fatto che si tratti di un work in progress nonostante il definitivo sistema di infotainment da 17” posto centralmente. Pochi dettagli anche sul CyberQuad che Elon ha svelato sorprendendo tutti durante l’evento.

Parte della presentazione è stata dedicata all’introduzione di nuovi materiali Tesla ha sviluppato non solo per i propri autoveicoli ma anche per gli shuttle SpaceX. A detta di Musk la nuova lega di acciaio stampato a freddo (codice 30X) rende lo chassis di Cybertruck quasi “indistruttibile” e totalmente impervio a qualsiasi tipo di ammaccatura. L’attenzione viene spostata anche sui nuovi vetri armor glass progettati per assorbire la forza d’impatto in modo da migliorare la resistenza agli urti evitando crepe e delaminazione.

Durante i test di resistenza fatti in diretta utilizzando una pallina di metallo , sono stati proprio i vetri “armor glass” a creare stupore infrangendosi immediatamente all’impatto dell’oggetto. Un secondo tentativo di test effettuato non ha migliorato la situazione e lo stesso Elon ha colto l’occasione per fare ironia dicendo:

“c’è ancora molto da migliorare”. (ridendo nervosamente)

Il CEO afferma che il veicolo è stato sviluppato per offrire l’utilità di un camion e le prestazioni di un’auto sportiva grazie a resistenza, versatilità e performance ideali sia su strada che off-road. Musk ha confermato che Cybertruck arriverà sul mercato in tre differenti versioni che variano in base al numero di motori di cui dispone: la versione base single motor a trazione posteriore avrà un costo di 39.900 dollari; 49.900 dollari invece per la versione dual motor AWD a trazione integrale, fino ad arrivare a 69.900 dollari per la variante tri motor AWD Long Range, quest’ultima con capacità di traino che arriva fino a ben 6.350 kg. La versione dotata di tre motori sarà inevitabilmente in grado di offrire performance superiori, proprie di una supercar, considerando che si tratta dello stesso powertrain plaid utilizzato da Tesla per il record del Nurburgring. Stando a quanto dichiarato da Elon, la vettura sarà in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in 2,9 secondi con un’autonomia dichiarata di oltre 800 km. Per quanto riguarda la ricarica, si potrà ricaricare il veicolo sia tramite prese domestiche che con l’utilizzo di colonnine supercharger con supporto di ricarica oltre i 250 kW.

Tra i dettagli comunicati:

  • Single motor : 402 km di autonomia; accelerazione 0- 100 km/h in 6,5 secondi con velocità massima di 177 km/h; capacità di traino 3.400 kg.
  • Dual motor: 483 km di autonomia; accelerazione 0-100 km/h in 4,5 secondi con velocità massima di 193 km/h; capacità di traino 4.500 kg
  • Tri-motor: 805 km di autonomia; accelerazione 0-100 km/h in 2,9 secondi con velocità massima di 210 km/h; capacità di traino 6.350 kg

Per offrire praticità anche in situazioni più “estreme”, il Cybertruck dispone di una copertura che potrà essere aperta e chiusa automaticamente. Progettata, oltre modo, per permettere di caricare il nuovo quad elettrico più facilmente sul pick-up. Inoltre, utilizzando la copertura chiusa il vano posteriore avrà a disposizione una capacità di 2.832 litri.

Cybertruck è già disponibile ai preordini versando un anticipo di 100 dollari. Per l’arrivo sul mercato, negli Stati Uniti, si dovrà attendere fino al 2021.