Auto

XPeng punta l’Europa: 3 modelli per invadere il mercato

La compagnia cinese XPeng, in occasione del Salone di Monaco, ha svelato i suoi piani di conquista del mercato europeo: si inizierà dal nord Europa, zona notoriamente più sensibile al tema e dove le auto elettriche si stanno diffondendo molto rapidamente, per poi estendersi al resto del vecchio continente.

Per il momento sono 3 i modelli che XPeng prevede di avere disponibili in Europa: innanzitutto il SUV di dimensioni compatte G3, già parzialmente diffuso sul mercato europeo come test, passando per la berlina di alta gamma G7 e concludendo con il modello P5, più piccolo ed economico.

Tutti i modelli XPeng sono un concentrato di tecnologia: sulla P7, la top di gamma del catalogo della compagnia cinese, troviamo un pacchetto Adas chiamato XPilot 3.5 e un sistema operativo dedicato chiamato Xmart OS, in grado di gestire tutte le funzioni dell’auto anche tramite comandi vocali, grazie al sistema di intelligenza artificiale integrato. Pronunciando la semplice frase “Hey XPeng” sarà possibile dare all’auto comandi relativi all’apertura e chiusura dei finestrini, alla regolazione dell’aria condizionata e dell’impianto stereo, e tanto altro ancora. La P7 sarà disponibile anche in una versione chiamata P7 Wing Edition, dove le portiere anteriori saranno dotate di apertura a forbice.

Dopo la P7 troviamo la P5, una tre volumi leggermente più piccola del modello top della gamma (488 contro 481cm di lunghezza) dotata di un sensore Lidar che consente l’utilizzo del sistema di guida autonoma proprietario della compagnia, XPilot 3.5. Infine, la gamma si completa con i modelli G3 e G3i, quest’ultimo ottimizzato per l’utilizzo cittadino: lanciato nel 2018, negli ultimi due anni il G3 è sempre stato nelle posizioni più alte delle classifiche di vendita di SUV elettrici in Cina, a conferma dell’apprezzamento per questo modello.

L’innovazione di XPeng però non si ferma alla mobilità su gomma, dato che la compagnia sta sviluppando anche X2, un aero-taxi ricchissimo di tecnologie e sensori, oltre a un paracadute. Dotato di ali ripiegabili e di eliche, l’X2 è realizzato interamente in fibra di carbonio e pesa solo 560kg: sarà in grado di trasportare fino a 200 kg di peso per circa 35 minuti, alla velocità massima di 130 km/h e a un’altezza di 1000 metri. Inutile dire che si tratta di un prototipo, e che ad oggi non è prevista un’immissione sul mercato.