Reseller

Achab ti trasforma in managed service provider con Kaseya

Achab continua a supportare l'evoluzione del canale, scegliendo di distribuire soluzioni che consentono ai reseller di trasformarsi in ITSP (IT Service Provider), perché non ci sono più margini per un business basato sulla semplice rivendita. Un nuovo accordo con Kaseya permette di compiere un ulteriore passo avanti per diventare Managed Service Provider (MSP).

Un passaggio fondamentale per modificare il proprio modello di business, vendendo servizi che portano un notevole beneficio sul cash flow, attraverso sottoscrizioni ricorrenti, come sottolinea Fred Voccola, il CEO di Kaseya dalle chiare origini italiane, con cui Achab ha rinnovato la partnership, acquisendo la distribuzione esclusiva di tre nuovi prodotti.

Fred Voccola Kaseya
Fred Voccola, Ceo di Kaseya

«Kaseya, fondata nel 2000 ha attraversato una transizione grazie al supporto di una private equity e, dal giugno 2015 è ripartita con grande slancio sotto la guida di Fred», afferma Andrea Veca, CEO di Achab, spiegando in sostanza la rinnovata fiducia.

I tre prodotti

Grazie alle soluzioni di Kaseya, i partner possono diventare "proactive service provider", garantendo alle piccole e medie imprese il funzionamento costante delle proprie infrastrutture.

Le tre soluzioni distribuite da Achab sono Kaseya BMS, Kaseya 365 Command e Kaseya AuthAnvi. In sintesi: gestione di IT, Office e sicurezza.

Più in dettaglio, Kaseya Business Management System mette a disposizione un unico strumento integrato, con cui il fornitore di servizi IT può gestire gestire ed erogare gli stessi. Il vantaggio principale è che consente a tecnici, vendite e amministrazione di risparmiare tempo, grazie a un unico punto di registrazione delle attività (e relative contabilizzazioni), completo di cruscotti e indicatori grafici.

Kaseya 265 Command, attraverso un'unica piattaforma cloud di gestione, permette di aumentare i guadagni ricorrenti, ampliando i servizi collegati al cloud.

Kaseya AuthAnvi è una soluzione per la gestione degli accessi e delle identità, con possibilità di autenticazione a più fattori, single sign on e gestione centralizzata delle password.

L'elemento comune tra le soluzioni sta nell'obiettivo che si sono posti in Kaseya: ottimizzare gli sforzi per fornire elevato valore al minor costo possibile, come spiega meglio Voccola: «Credo fortemente che le nostre soluzioni debbano migliorare il rapporto tra tempo speso e denaro guadagnato, semplificando la gestione del parco macchine e delle attività degli MSP».

Andrea Veca
Andrea Veca, Ceo di Ach

Al contrario di quanto si possa pensare, continua il manager statunitense, il cloud non elimina il bisogno di servizi aggiuntivi, «perché il cloud non è affatto una garanzia che tutto funzioni». C'è dunque spazio per servizi validi «per far si che i clienti possano lavorare in maniera efficiente e sicura».

A detta di Veca, inoltre, ci sono margini sul mercato, perché in Italia il numero di MSP, un migliaio, è scarso per le esigenze attuali e future.

Per quanto riguarda Kaseya, il futuro sarà sempre più caratterizzato da soluzioni a supporto della sicurezza, che rappresenta una delle aree a maggior crescita. Continuerà comunque l'impegno sul monitoring, che pure fa registrare incrementi interessanti.