IT Pro

BT e Dolby annunciano servizi audio e di UCC in HD

Uno degli ostacoli ad una ulteriore diffusione delle audioconferenze è indubbiamente la qualità del parlato. E' un problema che deriva dal modo stesso con cui le conversazioni vengono trasportate su IP o sulle reti digitali, che devono pacchettizzare la voce dopo che questa è stata campionata e trasmetterla su reti non sempre omogenee. In tutto questo oltre ad una perdita di contenuto informativo nativo si ha anche l'impatto negativo dell'ambiente in cui si effettua la conversazione.

In pratica, rumori dell'ambiente, rumori di fondo, distorsione apportata dal metodo di trasmissione, jitter, delay delle reti e altre variabili fanno si che non sempre una conversazione abbia quella qualità che serve per capire non solo cosa l'interlocutore dice ma anche con che tono lo dice. In sostanza, diventa difficile percepire quelle sfumature che in una conversazione de visu permettono di capire non solo il parlato ma anche il "modus", lo stato d'animo del cliente, o del proprio capo.

Un rimedio a questa criticità lo ha annunciato BT, con il prossimo lancio di una serie di servizi di nuova concezione che si propongono di trasformare la qualità delle conversazioni aziendali e migliorare consistentemente le modalità di collaborazione sia all'interno di una grande azienda che tra aziende diverse. 

In pratica, osserva BT, con le soluzioni approntate le riunioni che si basano su servizi di conferencing e con sistemi di collaboration video e online saranno molto più naturali e sarà inoltre possibile accedervi usando una vasta gamma di dispositivi, da Pc e telefono fisso a tablet e smartphone. 

In particolare, la soluzione per una conversazione vocale in alta definizione (HD voice), che farà parte del suo portfolio BT One, sia per chi già ne utilizza i servizi che per i newcomer, verrà resa disponibili senza alcun costo aggiuntivo. HD voice è un servizio che ottimizza, ha spiegato BT, la qualità dell'audio telefonico, migliorando la comunicazione con una qualità del tutto simile a quella di una conversazione diretta.

Il rilascio entro fine mese

I dettagli sul servizio HD, sviluppato congiuntamente da BT e Dolby Laboratories, saranno resi noti entro fine mese.

"Per le aziende si aprono grandi opportunità per nuove modalità di collaborazione nell'ambiente di lavoro. Nel mondo di oggi, fatto di cloud, IP e social media, ciò che conta agli occhi dell'utente è la qualità del servizio. Noi di BT non stiamo soltanto rivoluzionando i sistemi voce e rendiamo possibile una collaborazione efficiente, il che velocizza i processi decisionali e aiuta le aziende internazionali a ridurre i costi delle trasferte e il proprio impatto ambientale", ha dichiarato Luis Alvarez, Chief Executive Officer di BT Global Services.

Luis Alvarez

L'annuncio fa parte di un' ampia strategia con cui BT si propone di far fare un balzo in avanti alla qualità di una conversazione e alla collaborazione. In particolare, le novità che interessano il suo portfolio di soluzioni di Unified Communications e Collaboration sfruttano le tecnologie di Avaya, Cisco e Microsoft. Inoltre, i servizi disponibili sulla rete globale BT possono essere fruiti anche sotto forma di servizi cloud-based, in-site o ibridi, in base alle specifiche esigenze di un'azienda.