Tom's Hardware Italia
Eventi

Digital Magics lancia Magic Wand per le startup Fintech, Insurtech, Blockchain e Cybersecurity

Magic Wand è rivolto a startup early stage, che stanno sviluppando business innovativi ed originali e che hanno la prospettiva di diventare le migliori realtà presenti sul mercato italiano

Digital Magics lancia “Magic Wand Fintech, Insurtech, Blockchain e Cybersecurity”, terza edizione del programma di accelerazione che mira a selezionare, sostenere e investire nelle startup italiane più promettenti dei settori Fintech e Insurtech.

C’è da dire che Magic Wand è rivolto a startup alla fase «early stage», che stanno sviluppando business innovativi ed originali, con la prospettiva di diventare realtà presenti sul mercato. Il programma consentirà alle startup selezionate di beneficiare della partecipazione di importanti mentor e advisor del mondo finanziario e corporate, per lo sviluppo del progetto e per i finalisti la possibilità di accedere a investimenti da parte di Digital Magics.

L’obiettivo è creare un centro di eccellenza internazionale dedicato ai temi che ruotano intorno al Fintech, Insurtech, Blockchain, Cyber Security e creare una forte alleanza di sistema con i più importanti operatori del mercato. Il programma di accelerazione ha otto partner, sicuramente di valore: BNL Gruppo BNP Paribas, Credem Banca, Innogest, Online SIM Gruppo Ersel, Poste Italiane, SisalPay, Reale Group, TIM.

Oltre a loro, il Fintech District, partner che rappresenta la porta d’accesso all’ecosistema Fintech italiano, in grado di attrarre gli stakeholder nazionali e internazionali e proponendosi come soggetto a cui rivolgersi per co-creare con le startup del settore. Media Partner del Programma sarà Fintastico.com, recentemente entrata nel portfolio startup di Digital Magics.

«Il 2018 è stato un anno record per gli investimenti nel Fintech. La crescita registrata da CB Insights è stata pari al 120%, passando da 18 a 40 miliardi di dollari di investimenti da parte del Venture Capital e l’Insurtech comincia a dimostrare grande effervescenza» ha dichiarato Layla Pavone, Chief Innovation Marketing e Communication Officer di Digital Magics.

«Gli italiani non son da meno e nel 2018 hanno riscosso l’interesse degli investitori: secondo i dati disponibili in rete e rielaborati, sono stati raccolti complessivamente circa €198,65 milioni, importo di 4 volte superiore rispetto al 2017».

Le startup saranno seguite da un team di esperti che supporteranno le startup e i partner nello sviluppo del progetto e dai mentor di riferimento di Digital Magics, con incontri periodici per sviluppare e migliorare il modello di business fino al “go to market”.

Dopo i primi due mesi di accelerazione ci sarà una seconda selezione che, in base ai risultati raggiunti, eleggerà le 6 migliori startup che avranno accesso alla seconda fase del programma di accelerazione, della durata di 3 mesi, e ad un investimento fino a 150 mila euro. Al termine del programma, le 6 startup finaliste saranno le protagoniste di un evento esclusivo al quale parteciperanno i più importanti investitori italiani e internazionali e avranno l’opportunità di far parte dell’incubatore Digital Magics.