Reseller

Esprinet distribuisce i droni intelligenti di Xiro

Il distributore di informatica ed elettronica di consumo in Italia e in Spagna, Esprinet, ha concluso un accordo per la distribuzione sul mercato dell’intera gamma dei droni Xiro.

Xiro è il brand di Shenzhen Zero Technologies, nato dall’unione di Shenzhen Rapoo Technology Co. Ltd. e Zero UAV (Beijing) Intelligence Technology Co. Ltd, e rappresenta uno tra i  principali brand di droni nel mondo focalizzato in particolare sullo sviluppo e la produzione di droni intelligenti di consumo.

L’accordo con Esprinet consente ora a Xiro di avvantaggiarsi della rete di 40 mila rivenditori del distributore presenti sul territorio oltre che ad attività di marketing personalizzate, visibilità attraverso il sito web e nei Cash&Carry, una rete di vendita dedicata e soluzioni innovative di category management.

41uWBZAnuEL  SX425

Xiro è una società che continua a investire in ricerca e sviluppo per la produzione di droni intelligenti di consumo e dopo il successo della serie Xplorer, ora si è dedicata a creare una tecnologia migliore, più compatta e accessibile a tutti, come per esempio il drone Xplorer Mini, il selfie drone compatto, pieghevole e semplice da usare.

"Siamo lieti che Xiro abbia scelto di affidarsi ad Esprinet per la distribuzione dei propri droni e rafforzare la propria posizione in Italia. Questa partnership rappresenta un’importante opportunità per Esprinet, per ribadire il nostro ruolo di distributore di riferimento per tutti gli ambiti dell’elettronica di consumo", ha commentato Giovanni Testa, Business Operations Manager di Esprinet Italia.

Bob Blankert, direttore commerciale EMEA di Xiro ritiene che il mercato italiano offra grandi potenzialità di vendita per i droni di consumo: "In particolare, vogliamo aumentare ulteriormente la visibilità del nostro marchio e incrementare costantemente le vendite. Per questo siamo contenti di esserci affidati a un distributore dall’importanza e dalle capacità di Esprinet, con il quali possiamo sicuramente attuare i nostri piani di espansione nel mercato italiano e lanciare congiuntamente nuovi canali di distribuzione."