Google mette Gemini Pro a disposizione di aziende e sviluppatori

Google ha annunciato la disponibilità di Gemini Pro per gli sviluppatori in Google AI Studio e per le aziende in Vertex AI di Google Cloud e nuove funzionalità per lo stack AI Cloud.

Avatar di Marina Londei

a cura di Marina Londei

Editor

Dopo l'annuncio di Gemini la scorsa settimana, Google ha annunciato la disponibilità del modello in AI Studio e in Vertex AI per potenziare il lavoro di sviluppatori e aziende.

La compagnia ha inoltre introdotto una serie di funzionalità all'interno dello stack cloud di IA per supportare le potenzialità del modello e fornire alle imprese tutte le risorse per usarlo al meglio.

API di Gemini su AI Studio e Vertex AI

La prima versione di Gemini Pro è da ora accessibile tramite API su AI Studio e Vertex AI. 

La versione Pro supporta  una context window di 32.000 parametri ed è è in grado di lavorare con input e output testuali; Google ha inoltre creato un'API dedicata che accetta testo e immagini come input e fornisce testo in output. 

Al momento le API supportano Python, Kotlin, Node.js, Swift e JavaScript. 

Pixabay
artificial intelligence

Le API possono essere usate su AI Studio e Vertex AI gratuitamente fino a 60 richieste al minuto; dopo questo limite, il costo viene calcolato in base al numero di caratteri o immagini usati nell'input e di caratteri di output. 

Il testo generato su AI Studio può essere facilmente esportato in altri IDE e su Vertex AI per usare i dati aziendali al fine di specializzare Gemini sui casi d'uso d'interesse. Vertex AI include anche Search and Conversation, servizi che mettono a disposizione un ambiente low code per sviluppare agenti di ricerca e conversazione che possono funzionare su diversi canali.

Gli agenti e i chatbot possono essere potenziati tramite blocchi configurabili di Retrieval Augmented Generation (RAG) per sfruttare la conoscenza esterna e completare i task più complessi. 

La piattaforma consente anche di potenziare le API del modello scegliendo di integrare uno dei 130 modelli disponibili di IA open-source e di terze parti. 

Imagen 2 su Vertex AI

Google ha annunciato anche un importante aggiornamento per Imagen 2, la tecnologia text-to-image da ora disponibile su Vertex AI.

Con l'update Imagen 2 è in grado di creare immagini di qualità ancora più elevata e offre agli sviluppatori una serie di funzionalità per generare immagini specifiche per ogni caso d'uso. 

Pixabay
AI generated

Gli utenti potranno infatti generare immagini fotorealistiche e con elevata risoluzione da prompt in linguaggio naturale, oltre a generare testi in diverse lingue per aggiungerli alle immagini. 

Imagen 2 consente inoltre di creare loghi per sovrapporli alle immagini e generare descrizioni dei soggetti e della scena rappresentati, fornendo informazioni su ciascun dettaglio. 

Oltre all'inglese, Imagen 2 supporta il cinese, l'hindi, il giapponese, il coreano, il portoghese e lo spagnolo, e molte altre verranno aggiunte a inizio 2024. 

La tecnologia include inoltre nuove misure di sicurezza built-in per garantire che le immagini generate rispettino i principi di IA responsabile di Google. 

MedLM, la suite di modelli per la sanità

Continuando con la volontà di creare modelli specifici per settore, Google ha annunciato MedLM, la suite di modelli specifici per l'ambito medico.

MedLM, basato su Med-PaLM 2, offre al momento due modelli: il primo è più ampio ed è pensato per task complessi, mentre il secondo è un modello più "ristretto" che può essere specializzato su dati specifici ed è pensato per scalare velocemente più tipi di task. 

Pexels
paziente e dottore

I modelli sono in grado di rispondere a domande relative all'ambito sanitario, riassumere velocemente documenti per accedere alla storia clinica dei pazienti e aiutare i professionisti del settore a prendere decisioni informate e precise.

Google sta attualmente collaborando con diversi fornitori di servizi per il mondo sanitario come Accenture, Deloitte, BenchSci e HCA Healthcare integrando le funzionalità di MedLM nelle loro soluzioni, con l'obiettivo di migliorare i processi, rendere la conoscenza medica più accessibile e velocizzare la ricerca e lo sviluppo di nuovi farmaci e cure. 

MedLM è disponibile per i clienti degli Stati Uniti solo tramite allow-list. 

Duet AI per gli Sviluppatori e Duet AI per le Operazioni di Sicurezza

Google ha annunciato la disponibilità generale di Duet AI per gli sviluppatori e Duet AI per le operazioni di sicurezza. 

Duet AI per gli sviluppatori

Duet AI per gli sviluppatori sfrutta la potenza dell'IA per semplificare lo sviluppo software tramite completamento e generazione di codice e assistenza via chat. I servizi sono disponibili su diversi IDE come Cloud Shell Editor, Cloud Workstations, IntelliJ, PyCharm e Visual Studio Code. Duet supporta inoltre più di 20 linguaggi di programmazione.

Pexels
programmazione

Con Smart Actions è possibile generare con un solo click unit test e commenti nel codice per velocizzare i task ripetitivi degli sviluppatori. Duet è anche in grado di fornire spiegazioni in merito agli errori, riassumere i log evidenziando gli eventi più importanti e rispondere a domande in linguaggio naturale riguardo il progetto su cui si sta lavorando.

Duet AI per sviluppatori offre inoltre funzionalità di sicurezza built-in come Private endpoint, VPC-Service Controls ed Enterprise Access Controls per definire permessi di accesso granulari.

Google ha inoltre annunciato che più di 25 partner di code-assist e knowledge-base, come Confluent, Elastic, Dynatrace e Atlassian, metteranno a disposizione set di dati specifici per le loro piattaforme permettendo agli sviluppatori di ricevere assistenza mirata basata sui loro modelli di codifica e di dati, sulla documentazione dei prodotti e su tutte le risorse aziendali utili.

Duet AI per le operazioni di sicurezza

Duet AI per le operazioni di sicurezza è la piattaforma unificata di Google Cloud che consente di proteggere più efficacemente le organizzazioni dagli attacchi informatici. 

Pixabay
cybersecurity

La piattaforma è pensata per migliorare le competenze dei team di sicurezza e accelerare il rilevamento e la risposta alle minacce sfruttando tutta la potenza dell'IA generativa.

Duet AI per le operazioni di sicurezza offre assistenza basata su intelligenza artificiale su Chronicle, la suite cloud-native che semplifica le operazioni di security. Col nuovo aggiornamento gli utenti possono cercare vaste quantità di dati in pochi secondi usando query personalizzate in linguaggio naturale, ridurre le revisioni manuali e ottenere velocemente il contesto di interesse, e migliorare il tempo di risposta alle minacce usando i suggerimenti per gestire le fasi successive di risoluzione degli incidenti.

Con Duet AI per le operazioni di sicurezza gli esperti di cybersecurity possono cercare i log relativi agli eventi ed effettuare query su qualsiasi tipo di log senza dover conoscere la sintassi specifica di ciascuno. 

Google ha intenzione di espandere Duet AI ad altre soluzioni del portfolio, come Big Query, Looker, Apigee e altre.

Pixabay
previsioni tecnologia Forrester

"Il rilascio di Gemini, unito alla nostra offerta di infrastrutture IA super-scalabile, Vertex AI e Duet AI, offre un cloud completo e potente a tutti gli sviluppatori e i clienti" ha affermato Thomas Kurian, Chief Executive Office di Google Cloud.

"Con queste innovazioni, Google Cloud sta promuovendo la prossima generazione di agenti basati sull'IA in tutti i settori, consentendo alle organizzazioni di creare, utilizzare e adottare con successo l'intelligenza artificiale per alimentare la loro trasformazione digitale".