Reseller

Supporto al canale per l’offerta ampliata di F-Secure

? in arrivo un nuovo programma per il canale di F-Secure. Un programma potenziato nella sua gestione dall'implementazione di Salesforce in tutte le varie filiali dell'azienda, un lavoro che prenderà qualche mese ma che "ci consentirà di avere informazioni dettagliate sui nostri rivenditori e potere interagire meglio e più velocemente con loro" secondo Michele Caldara, sales manager channel business di F-Secure Italia, che ci ha fornito qualche anticipazione riguardo al nuovo Partner Program che sarà pienamente operativo verso fine anno.

Nel frattempo, in questo lasso di tempo, il vendor sta valutando uno per uno i "vecchi" partner, per capire se hanno o meno i requisiti in linea con quanto richiesto dal nuovo Partner Program ed eventualmente agevolarli nella migrazione, mentre i nuovi partner con cui verrà in contatto in questi mesi saranno accreditati già secondo le nuove regole.

Michele Caldara, sales manager channel business di F-Secure Italia

"Il cambiamento del sistema con Salesforce e l'organizzazione del nuovo Partner Program evidenziano i forti investimenti che F-Secure sta effettuando nei confronti del canale- commenta Caldara -, per il quale vuole armonizzare e unificare la gestione delle varie country per ottimizzare le azioni e agevolare il business dei nostri dealer".

Segno di una volontà di cambiamento che coinvolge anche gli strumenti Web con cui canale e clienti interagiscono con il vendor, che è soprattutto funzionale all'ampliamento dell'offerta a nuovi prodotti.

Dopo 25 anni dediti esclusivamente al proprio antivirus, infatti, oggi il vendor finlandese guarda anche a strumenti per la condivisione e lo storage in sicurezza dei documenti in cloud arricchendo il portfolio, rispettivamente, con Younited for Business e con Freedome, in versione consumer e business. 

"Nuovi prodotti che ci avvicinano anche a nuove tipologie di dealer rispetto al passato – riprende il manager -, con la creazione di un canale differente che in precedenza, con nuove esigenze, per il quale era necessario pensare a strumenti di supporto appropriati". 

Tre i gradi di certificazione, dai Partner, i Gold Partner, fino ad arrivare ai Platinum Partner, con relativi, crescenti, livelli di impegni e di vantaggi. Tra questi ultimi, una nuova versione del Partner Portal, con listini, datasheet, eventi e promozioni e dove ogni partner trova l'elenco dei propri clienti e i relativi scadenzari e la possibilità di acquistare tutte le tipologie di prodotti, tramite i distributori autorizzati, ossia Sidin, Alias e Symbolic.

Sempre dal portale è possibile accedere all'area di training, dove seguire corsi tecnici e commerciali, propedeutici all'ottenimento delle certificazioni, oltre al tool per la registrazione delle opportunità per l'ottenimento di sconti aggiuntivi e uno strumento per la gestione dei lead sollevati dal vendor ai rivenditori.

A tutto ciò si aggiunge l'Online Channel Marketing Tools, ossia la possibilità per tutti i partner di inserire un minisito dedicato a F-Secure, mentre i Gold e i Platinum hanno in aggiunta l'opzione di gestire dei mailer, anche utilizzando template messi a disposizione dal vendor. 

Per quanto riguarda, invece, gli impegni richiesti, ai Partner di livello base non devono soddisfare alcun requisito, mentre i Gold devono avere almeno 2 persone certificate, un tecnico e un sales, e garantire un minimo di fatturato. Raddoppia l'impegno in termini di personale certificato per i Partner Platinum, per i quali cresce anche il livello di fatturato richiesto, parte del quale deve essere fatto su nuovi clienti. 

Younited e Freedome: offerta allargata al backup e alla condivisione dei dati

Younited e Freedome sono soluzioni che, provenendo da un'azienda da anni dedita alla sicurezza, pongono particolare accento sull'aspetto della privacy. "Basti pensare che i maggiori player di storage e social in cloud sono americani – osserva Caldara -, con l'obbligo per legge di copiare tutto ciò che vi viene postato (Snowden docet – ndr), oltre al fatto che i vendor stessi si prendono i diritti di quanto viene pubblicato, per non parlare dei cookies che indirizzano pubblicità mirate in base agli interessi personali. Noi ci vogliamo proprio distinguere da questa modalità, senza volere sapere alcunché dei dati degli utenti, ma semplicemente offrendo un servizio, su server europei, con il vantaggio che la legge europea sulla privacy è molo più restrittiva, che già in entrata cripta tutti i dati che entrano in cloud". 

In particolare, la versione business di Younited permette la gestione di tutti i device che l'utente associa, con costi in base al taglio di Gigabyte di utilizzo, da 5, da 100 o 500 Gb e si distingue da quella consumer per il fatto di potere essere gestita da console, e quindi delegabile al rivenditore qualora – caso tipico delle piccole imprese – non sia presente un IT manager in azienda.

Console attraverso la quale si possono gestire i Gigabyte di competenza installando i client sui vari dispositivi, indipendentemente dall'ambiente in cui operano, dei quali si può scegliere i documenti di cui fare backup, aggiornando e sincronizzando su cloud, in tempo reale e definendo le cartelle condivise, accessibili da chi ne ha i requisiti e attraverso qualsiasi dispositivo. Con il vantaggio, rispetto ad altre soluzioni disponibili sul mercato, che qualsiasi documento venga caricato su cloud è "pulito" e controllato dalla presenza di virus. 

Nel caso di Freedome, invece, si tratta di una soluzione, anch'esso multipiattaforma, per la sicurezza per il mondo mobile, in grado di proteggere a livello di rete il dispositivo, attraverso la creazione di una VPN criptata che tutela la navigazione dell'utente anche se questa avviene attraverso reti free poco protette, oltre ad altre funzioni anti-theft che bloccano il dispositivo in caso di furto o smarrimento.