Altre News

Trentino Sviluppo, gli ultimi giorni pr partecipare al bando

AGGIORNAMENTO:

Il termine ultimo per partecipare al bando è stato posticipato al 31 ottobre e in più Trentino Sviluppo mette a disposizione un finanziamento di misura pari a quello ottenuto dagli investitori privati, siano essi di diritto italiano, di uno stato membro UE, svizzero o norvegese.

Va avanti fino al 13 settembre il bando di Trentino Sviluppo in sostegno alle startup e piccole-medie imprese innovative, basato sul “matching fund”.

LeLe aziende che sceglieranno il territorio provinciale quale sede legale o operativa, rimanendovi per almeno cinque anni, potranno contare su un sostegno economico da parte della società di sistema della Provincia autonoma di Trento, pari a quello che riceveranno da imprenditori, centri di ricerca privati, business angel.

Per beneficiare del bando quindi, le aziende devono essere accompagnate da un investitore privato “terzo” che le sostenga con una quota di investimento tra i 25 mila e i 200 mila euro. I settori interessati sono il green e lo sport-tech, la meccatronica, l’agritech e la qualità della vita, cioè quelle “smart specialisation” individuate dalla Provincia autonoma di Trento come traiettorie strategiche di sviluppo. Sulla misura è stato stanziato per il 2019 un budget di 700 mila euro.

TERZA GIORNATA DI CONVEGNO EBN TECH CAMP PRESSO TRENTINO SVILUPPO DEI CENTRI EUROPEI DI BUSINESS INNOVATION CENTRE BIC.TRENTO 6 DICEMBRE 2013.FOTO PAOLO PEDROTTI

«Uno strumento dal quale ci aspettiamo delle ricadute sul territorio in termini di valorizzazione dell’innovazione e della ricerca, di valorizzazione delle figure manageriali trentine e di opportunità occupazionali» ha commentato l’Assessore allo sviluppo economico, ricerca e lavoro della Provincia autonoma di Trento.

Continuando: «Trentino Sviluppo con questa misura si pone l’obiettivo di sostenere le imprese nella fase di crescita, promuovendo l’innovazione, la crescita del capitale umano, del tessuto imprenditoriale e della competitività nazionale».

Bisogna ricordare che sono considerati soggetti terzi le società di capitali e/o i fondi di investimento, le società di capitali (veicoli di investimenti) controllate da soggetti privati appartenenti al Club Trentino Investitori, gli investitori professionali (SGR, banche), ma anche “Business Angel” e centri di ricerca.

C’è un bel paradosso nel progetto: le candidature dovranno pervenire via posta raccomandata o con consegna a mano, entro il 13 settembre 2019, a Trentino Sviluppo. Nessun invio digitale, tanto per dire.