IT Pro

VMware provider europeo con vCloud Hybrid Service

Al VMworld 2013 Europe, di scena a Barcellona, VMware annuncia l'imminente rilascio del servizio VMware vCloud Hybrid Service in Gran Bretagna. Inizialmente, il marketplace, basato su un data center a Slough sarà disponibile in versione beta. Nel primo trimestre 2014 previsto il rilascio definitivo.

È solo il primo passo che segue l'analoga mossa negli Stati Uniti. Il programma della società statunitense è quello di estendere l'offerta al resto d'Europa, ampliando il numero di data center e, molto probabilmente, stipulando accordi con service provider locali.

L'impegno di VMware in tal senso è confermato da Bill Fathers, Senior Vice President e General Manager della Business Unit Hybrid Cloud Services di VMware: "Questo è il primo importante passo per offrire servizi cloud in Europa. VMware vCloud Hybrid Service sta crescendo rapidamente negli Stati Uniti e la sua espansione risponde alle esigenze europee in termini di vicinanza, privacy, sicurezza e indipendenza".

A Barcellona il mondo di VMware

VMware vCloud Hybrid Service, basato su VMware vSphere, consente ai clienti di estendere le stesse applicazioni, il networking, il management e gli strumenti ad ambienti sia on-premise che off-premise.

Secondo quanto dichiarato dai responsabili di VMware, il nuovo Marketplace vCloud Hybrid Service Online offre una piattaforma in cui i clienti possono trovare, scaricare, testare e comprare soluzioni per vCloud Hybrid Service. I clienti possono ora acquistare soluzioni di software as a service (SaaS), trovare migliaia di virtual appliance vCloud Hybrid Service e leggere le linee guida e le best practice per portare le proprie licenze su vCloud Hybrid Service.

Inoltre, VMware ha annunciato nuove integrazioni fra vCloud Hybrid Service e soluzioni di hybrid cloud management da aggiungere alla sua integrazione con vSphere Web Client, vCloud Application Director, Hyperic e Configuration Manager.