Eventi

Annunciata la riapertura dei cinema dal 26 aprile

Nel corso della conferenza stampa di oggi organizzata dal Presidente del Consiglio Mario Draghi, è arrivato l’annuncio ufficiale che a partire dal 26 aprile prossimo vi saranno le riaperture delle scuole con la possibilità del 100% in presenza anche in zona arancione, dei ristoranti (con la possibilità di apertura anche la sera solo se vi sono posti a sedere all’esterno), degli spostamenti tra regioni (sarà possibile muoversi tra regioni gialle) e soprattutto dei cinema e dei teatri all’aperto.

cinema

Finalmente, quindi, potranno riaprire le sale cinematografiche presenti nelle zone gialle a partire da fine aprile. Saranno consentite sia le proiezioni all’aperto che al chiuso, in quest’ultimo caso però saranno in vigore tutte le restrizioni necessarie per limitare i contagi. È importante sottolineare l’importanza dei colori delle regioni perché questi rimarranno, pertanto i cinema e i teatri saranno aperti solo nelle zone a basso rischio di contagio dove l’indice di contagiosità ha un valore tale da garantire la sicurezza massima.

cinema

Il Primo Ministro ha affermato:

“Se i comportamenti saranno corretti, la probabilità che si debba tornare indietro sulle riaperture è molto bassa. Anche perché la campagna di vaccinazione continua ad andare avanti”.

A tal proposito anche il ministro della Salute Roberto Speranza ha dichiarato:

“La priorità della ripresa andrà alle attività che si possono svolgere all’aperto. Nei luoghi all’aperto è molto più difficile contagiarsi rispetto al chiuso. Un principio che applicheremo nella ristorazione e non solo, e ci riaccompagnerà nella fase di transizione. Con l’auspicio che col passare delle settimane, il miglioramento della curva e l’aumento delle vaccinazioni potremo programmare ulteriori aperture anche per attività al chiuso.”

Infine anche il ministro della Cultura Dario Franceschini, ribadendo di aver chiesto al Comitato Tecnico Scientifico la possibilità di aumentare le presenze per gli eventi all’aperto, ha ribadito:

“Con qualche giorno di anticipo rispetto all’ipotesi dei primi di maggio, potranno riaprire teatri, cinema, musei e eventi all’aperto con misure di limitazione della capienza che conoscete e che abbiamo lungamente discusso con le categorie e gli esercenti.”

La tanto desiderata riapertura dei cinema è quindi arrivata e la speranza è che possa durare a lungo così da vedere in sala i titoli che, attualmente, hanno una data di uscita ufficiale dopo il 26 aprile tra cui l’attesissimo nono capitolo della saga di Fast & Furious. Per completezza concludiamo dicendo che dal 15 maggio riapriranno anche gli stabilimenti balneari e le piscine, mentre il primo giugno toccherà anche alle palestre.