Eventi

Black Vault pubblica tutti i documenti CIA sugli UFO

Sul sito Black Vault sono consultabili e scaricabili liberamente circa 2.780 pagine di documenti della CIA (Central Intelligence Agency) che descrivono dettagliatamente le scoperte fatte dall’ente governativo sugli UFO.

Black Vault

La collezione Black Vault presenta record resi publici relativi agli UFO a partire dalla fine degli anni ’70. Il proprietario del sito, John Greenewald Jr., ha ottenuto i documenti appena digitalizzati direttamente dalla CIA, in seguito alla presentazione di una serie di richieste FOIA (Freedom of Information Act). Sul suo blog John Greenewald Jr. scrive:

The Black Vault ha trascorso anni a lottare per loro, e molti sono stati rilasciati alla fine degli anni ’90. Tuttavia, nel corso del tempo, la CIA ha fatto una collezione di CD-ROM di documenti UFO, che comprendeva i record originali, insieme a quelli per i quali abbiamo combattuto per anni

John Greenewald Jr. ha ottenuto i CD-ROM a metà del 2020 e ha trascorso gli ultimi a convertirne i contenuti in file PDF ricercabili. I documenti più importanti includono, un documento del 1976 in cui viene descritta una strana esplosione avvenuta a notte fonda in una piccola città russa.

Black Vault

In documenti di datazione più recente, la CIA stessa ha caricato, nella FOIA Electronic Reading Room, separatamente decine di documenti scaricabili riguardo agli avvistamenti di UFO ed altri eventi inspiegabili provenienti da tutto il mondo. I file raccontano di fatti avvenuti dagli anni ’40 ai primi anni ’90. La pubblicazione dei documenti da parte della CIA è avvenuta un mese dopo l’approvazione al Congresso USA della legge di soccorso Covid-19, di oltre 5600 pagine, che includeva una disposizione per la divulgazione dei documenti relativi agli UFO. Gli UFO hanno un posto d’onore nella tradizione popolare americana. Secondo L’Enciclopedia Britannica, il fenomeno divenne di grande interesse pubblico dopo la seconda guerra mondiale, durante l’era d’oro dello sviluppo missilistico.

Black Vault

Il primo avvistamento UFO ampiamente riconosciuto avvenne nel 1947 da parte di un uomo d’affari, Kenneth Arnold, che affermò di aver visto nove oggetti volanti che si spostavano in aria “come piattini che saltavano sull’acqua”. Col passare degli anni gli avvistamenti sono notevolmente aumentati e il governo degli Stati Uniti ha creato diversi progetti incaricati di annotare gli avvistamenti UFO. Tra questi il più famoso è stato il Progetto Libro Blu che, tra il 1952 e il 1969, registrò più di 12.000 avvistamenti. Più recentemente, l’interesse pubblico per gli UFO è cresciuto grazie all’Advanced Aviation Threat Identification Program (AATIP), un’organizzazione governativa segreta che ha operato dal 2007 al 2012.

Se siete appassionati di UFO e storia mondiale vi consigliamo il trattato Il contatto Ufo e alieno nella storia cristiana