Libri e Fumetti

Corto Maltese Oceano Nero, il ritorno moderno di Bastien Vivès e Martin Quenehen

Uscirà il prossimo 1° settembre (potete già preordinarlo su Amazon) Corto Maltese Oceano Nero, il ritorno moderno del personaggio creato da Hugo Pratt firmato da Bastien Vivès (noto ai lettori italiani soprattutto per la serie Last Man edita da BAO Publishing) e Martin Quenehen. Dopo le tre storie realizzate dal duo spagnolo Juan Díaz Canales e Rubén Pellejero (“Sotto il sole di mezzanotte” del 2015, “Equatoria” del 2017 e “Il giorno di Tarowean” 2019) ora tocca ai due giovani e apprezzatissimi autori francesi reinterpretare il personaggio mai come in questo caso per una nuova generazione di lettori.

Corto Maltese Oceano Nero, il ritorno moderno di Bastien Vivès e Martin Quenehen

Corto Maltese Oceano Nero di Bastien Vivès e Martin Quenehen, i dettagli

Corto Maltese Oceano Nero sarà edito da Cong, la società che detiene i diritti di tutta l’opera artistica di Hugo Pratt e che diventa a tutti gli effetti il secondo editore di Corto Maltese in Italia affiancando Rizzoli-Lizard nella pubblicazione del catalogo dell’autore.

Corto Maltese Oceano Nero, il ritorno moderno di Bastien Vivès e Martin Quenehen

Patrizia Zanotti, storica collaboratrice di Pratt e managing director di Cong, ha dichiarato:

Oceano Nero si distacca completamente dalla serie di Canales e Pellejero che integra e continua le avventure di Corto Maltese e il cui quarto titolo è previsto per la primavera prossima. In Oceano Nero Corto esce dalla biografia tracciata da Pratt. Un secondo titolo è già in lavorazione e ci sarà quindi un’altra sorpresa in uscita prima di Natale.

Proprio la trama di Corto Maltese Oceano Nero è ancora avvolta nel mistero: sappiamo che è ambientato dopo gli attentati dell’11 settembre 2021, traGiappone e Perù con un Corto poco più che ventenne che avrà a che fare con intrighi internazionali, ecowarriors, narcotrafficanti e un misterioso tesoro.

Questa mattina sul settimanale Internazionale sono stati pubblicate in esclusiva (ed eccezionalmente a colori) le prime 14 pagine di Oceano Nero, domani 28 agosto, sull’inserto Robinson de La Repubblica verranno pubblicate altre due pagine.

Bastien Vivès ha dichiarato:

Sapevo che avrei dovuto affrontare il personaggio maschile più sexy del fumetto – e trovo che siano abbastanza rari – Corto ispira un gran fascino e ammirazione sia alle lettrici che ai lettori. Riuscire a conservare quest’aurea in ogni vignetta, cercare di fare in modo che ogni volta che i nostri occhi guardavano Corto, lo si dovesse trovare estremamente attraente, è stata una grande sfida, volevo che si avesse sempre voglia di assomigliare a lui. Certo, c’è il suo fisico, il suo comportamento, ma mi piacerebbe anche che si potesse apprezzare anche il modo in cui si comporta, come accetta con naturalezza la sua sensibilità, come esprime la sua empatia.

Martin Quenehen ha aggiunto:

Naturalmente dovevamo costruire un intrigo coinvolgente, ma non serviva per forza una soluzione come spesso accade nelle avventure di Corto Maltese in cui l’eroe cerca un tesoro ma finisce per non trovarlo mai…volevamo mettere in risalto in particolare le emozioni che si alternano fra i vari protagonisti. E poi volevamo rivisitare i miti. La cosa che mi affascina maggiormente in Pratt e che volevamo a nostra volta cercare in Oceano Nero è la profondità narrativa, i differenti livelli di lettura, il modo di indagare le zone d’ombra della Storia dell’Umanità.