Action Figure

Demon Slayer: Tanjiro, Nezuko, Tomioka da Banpresto: la recensione


Demon Slayer – Banpresto
Produttore
Banpresto
Serie
Demon Slayer
Tipologia
Statua
Altezza
16 cm

Direttamente da Demon SlayerKimetsu no yaiba (La spada dell’Ammazza demoni) abbiamo recensito ben tre figure: Tanjiro Kamado, Nezuko Kamado e Tomioka Giyu, tratte dal manga e anime più in voga del momento. Le tre statue che andremo ad analizzare sono prodotte da Banpresto per Bandai Spirits.

I personaggi

Demon Slayer Banpresto

Tanjiro Kamado è il protagonista della storia. Orfano di padre è il figlio maggiore di una numerosa famiglia. Un giorno parte a vendere del carbone in una città vicina, ma nel rientro decide di fermarsi a passare la notte a casa di signore vista la tarda ora. La mattina seguente appena giunge a casa, trova tutta la famiglia sterminata da un demone, con l’eccezione di sua sorella Nezuko che fu trasformata in demone a sua volta. Comincia così l’avventura del giovane Tanjiro, deciso a trovare una cura per farla tornare umana e del Demone responsabile dello sterminio della loro famiglia.


Demon Slayer Banpresto

Nezuko Kamado è la sorella minore di Tanjiro. Trasformata in un demone da Muzan Kibutsuji, è l’unica sopravvissuta al massacro della sua famiglia. Ancora per un’ignota ragione la ragazza in qualche modo riesce a frenare i suoi impulsi demoniaci e a restare umana in parte conservando i suoi ricordi e sentimenti mentre era ancora in vita. Il fratello Tanjiro la trasporta in giro in una cassa di legno in cui si rimpicciolisce per entrare e dormire ma soprattutto per proteggerla dalla luce del sole.


Demon Slayer Banpresto

Tomioka Giyu è uno dei pilastri d’elite dei cacciatori di demoni e nello specifico è il pilastro dell’acqua. Uno dei primi personaggi di cui facciamo conoscenza all’inizio del manga perchè tenta di uccidere Nezuko in quanto demone, ma cambia idea non appena si accorge che protegge il fratello. Dopo aver risparmiato la vita a entrambi, invita i due ragazzi a trovare il suo ex maestro Urokodaki, nella speranza che Tanjiro impari a padroneggiare la Respirazione dell’acqua e realizzi il suo obiettivo di guarire la sorella.


Le confezioni

Le confezioni realizzate con una grafica molto elegante hanno lo stesso layout grafico, che richiama molto il Giappone nell’era dei samurai con le foto dei vari protagonisti al centro, dal nome del personaggio scritto in lingua originale, dai loghi di Banpresto, Demon Slayer e Bandai Spirits. Al loro interno le statue sono divise in due pezzi (testa e corpo), più il piedistallo nero ovale e il tutto è preservato da plastiche e ulteriori pezzi di cartone per garantire l’integrità.

Tanjiro Kamado

La statuetta di Tanjiro è realizzata interamente in plastica rigida, con forte considerazione in tutte le sue rifiniture nei suoi 16 cm circa di altezza. Il giovane “ammazza demoni” è raffigurato in una posa statica mentre guarda i suoi nemici con uno sguardo aggressivo e determinato. Tutta la statua ha una colorazione piatta, senza sfumature, mentre alcuni dettagli come la colorazione del fodero della katana e la giacca a quadri sono realizzate con dei colori lucidi dal forte impatto visivo. I particolari che hanno catturato il nostro occhio sono: gli orecchini che sono il tipico segno di riconoscimento della famiglia Kamado, rappresentando il Sol Levante, simbolo del Giappone, la cintura, la cicatrice sulla parte alta del volto, gli occhi color magenta tipici della famiglia Kamado e per finire la katana (chiamata Nichirin ovvero Spada del Sole) di color nero.

Nezuko Kamado

Il secondo personaggio che abbiamo analizzato insieme a Tanjiro è la sorella Nezuko. La figure propone Nezuko in piedi, che una volta assemblata è alta circa 16 cm. Obbligatoriamente, per esporla, necessita del piedistallo fornito in dotazione di colore nero opaco,  con due fori in cui si agganceranno i perni sotto i piedi. Il kimono di Nezuko è rosa con scolpita la trama e un effetto di movimento per simulare il movimento delle gambe mentre cammina. Analizzando lo sculpt del prodotto possiamo apprezzare lo sforzo fatto sui dettagli del viso, perfettamente somigliante alla controparte animata.

Tomioka Giyu

Terza e ultima proposta di questa recensione è quella di Tomioka. L’ammazza demoni è realizzato con estrema cura da parte di Banpresto, in termini di scultura e pittura è al pari delle due bellissime uscite precedenti che abbiamo avuto modo di recensire. Giyu indossa un haori con la colorazione divisa a metà: la parte a destra di un colore rossastro, mentre quello a sinistra con motivi geometrici con quadrati di verde, arancione e giallo. In generale lo sculpt è ben realizzato con grande attenzione per la realizzazione degli abiti e dei capelli di lunghezza irregolare per finire legati a coda di cavallo. A livello di colorazione ci troviamo di fronte ad uno degli abiti più belli visti in questa recensione.

La nostra video recensione

Conclusioni

Nonostante le pose semplici, le figure sono dotate di buone dimensioni (16 cm circa) e straordinari dettagli. La particolarità di queste pose non dinamiche, sta proprio di occupare meno spazio possibile tra le vostre collezioni personali nelle vetrine, in modo da poter acquistare in futuro altre statiche senza sacrificarne nessuna.

A ogni fine recensione vi ricordiamo come sempre a seguirci sul canale Youtube di Cultura Pop per essere sempre aggiornati su tutti i video che usciranno sulle nostre amate figure.

Demon Slayer – Banpresto


Da fan di Demon Slayer, Banpresto riesce a convincerci senza ombra di dubbio e sono quei prodotti che i fan dei personaggi non potranno lasciarsi sfuggire. L'acquisto è assolutamente consigliato per chi è intenzionato a esporli singolarmente, ma anche chi è intenzionato a collezionare tutti protagonisti della saga degli ammazza demoni.

Pro

  • Ottima realizzazione di pittura e sculpt
  • Prezzo molto basso
  • Basetta inclusa

Contro

  • Perni sotto i piedi
  • La presa della mano di Tanjiro non è salda