Tom's Hardware Italia
Cinema e Serie TV

Disney assume il controllo di Hulu

Disney ha acquisito da Comcast il servizio di streaming Hulu, che insieme a ESPN+ e Disney+ rafforzerà ulteriormente la posizione di Disney nei confroonti delle altre piattaforme di streaming on demand.

Nella battaglia al dominio dell’universo frammentato dei servizi di streaming online, un altro pezzo è stato mosso da Disney, la cui strategia aggressiva non sembra volersi arrestare.
In un comunicato congiunto tra Comcast e Disney, avvenuto il 14 maggio, quest’ultima ha annunciato di aver assunto il controllo completo della piattaforma di streaming Hulu. La decisione di Comcast di vendere la piattaforma è stata maturata in seguito al debito della società, che si è gonfiato alla fine del 2018, dopo l’acquisizione da 40 miliardi di dollari ad opera di Sky.

Hulu

L’annessione di Hulu al colosso dell’entertainment, in vista del lancio del servizi0 Disney+, era una mossa attesa da molti, poiché nei piani di Disney c’era l’intenzione di formare un trittico composto da Hulu, ESPN+ e Disney+, chiamate “le tre gambe di uno sgabello“.

Con la sua varietà di produzioni, originali e non, Hulu rappresenta un punto di riferimento tra i molti servizi di streaming on demand, che verrà integrato completamente nei contenuti offerti da Disney. Tra le varie produzioni originali offerte dalla piattaforma abbiamo titoli, che si caratterizzano per un taglio più adulto, basti pensare alla serie punta di diamante Handmaid’s Tale.
In questo senso l’acquisizione di Hulu da parte di Disney andrebbe a colmare la mancanza di contenuti più adulti di Disney+, la cui vocazione è sicuramente più family friendly, rendendola quindi più desiderabile ad uno spettro di pubblico più ampio.

La serie Handmaid’s Tale è la vera e propria punta di diamante di Hulu. Acclamata in egual misura da pubblico e critica si basa sul romanzo di fantascienza “Il Racconto dell’Ancella” di i Margaret Atwood.