Cinema e Serie TV

Disneyland onora Chadwick Boseman con un murales

L’annuncio della morte di Chadwick Boseman ci è arrivato solo poche settimane fa come un fulmine a ciel sereno, scioccando migliaia di persone in tutto il mondo. Un annuncio accolto dallo sconforto ma anche dall’amore sia dei fan che dei suoi cari.

L’attore non si era mai arreso nella sua lotta contro un cancro al colon arrivato al terzo stadio, che ha cercato di contrastare per ben 4 anni senza rinunciare a lavorare sui set. Una battaglia logorante che alla fine è giunta al termine lo scorso 28 agosto spegnendolo a soli 43 anni.

In seguito al tragico evento, Marvel aveva dichiarato di non stare cercando modi per sostituire il ruolo di Black Panther, non in questo momento almeno, quanto piuttosto un modo per onorarlo. Il primo tributo ufficiale è arrivato lo scorso 3 settembre con un impressionante artwork con Boseman protagonista a opera di Ryan Meinerding (Head of Visual Development di Marvel Studios).

Disney rilasciò un documentario che ne celebrava la vita e la carriera su ABC News intitolato Chadwick Boseman – A Tribute for a King, per poi portarlo ovviamente anche su Disney+.
Queste espressioni però non sono state sufficienti per La Fabbrica di Sogni, che ha recentemente rivelato il suo più recente gesto per celebrare la memoria dell’attore.

Nella giornata di ieri, infatti, Nikkolas Smith (concept artist ed ex ingenere dei parchi a tema Disney) ha presentato un murales dedicato a Chadwick Boseman realizzato in una zona apposita di Downtown Disney, in California.
Il murales non ritrae solamente il personaggio Black Panther nel senso della mera proprietà intellettuale all’interno del parco, ma celebra innanzitutto l’attore che tramite tale personaggio ha avuto un grande impatto soprattutto sui bambini di tutto il mondo.

https://www.instagram.com/p/CFhuNOqFnDJ/?utm_source=ig_web_button_share_sheet

Un tributo particolarmente voluto dall’autore Nikkolas Smith, da sempre impegnato sia a favore dei bambini che nell’attivismo tramite la sua arte. Il suo rispetto per il defunto attore è ben percepibile anche dalle parole del suo post su Instagram.