Tom's Hardware Italia
Eventi

Europa Park: riapre l’area tematica Scandinavia

Riapre l'area tematica Scandinavia all'Europa Park, ricostruita dopo l'incendio che aveva distrutto tutta la zona del parco dedicata a questo tema.

Lo scorso 23 Luglio è stato inaugurato il nuovo quartiere a tema Scandinavia, all’interno di Europa Park. Nonostante non vi siano attualmente attrazioni attive, questa inaugurazione era attesissima, ed è stata seguita da 200 inviati internazionali ed ospiti d’onore, per via della triste storia recente che si porta dietro, e che adesso resta per fortuna solo un brutto ricordo.

Europa Park è un parco divertimenti europeo localizzato a Rust in Germania situato vicino al confine tra Germania, Francia e Austria.

Per la famiglia Mack, proprietaria del parco, e per le migliaia di fans di Europa Park, il ritorno dello storico villaggio è una grandissima emozione. Dal 1992, l’area scandinava ha affascinato i visitatori non solo per le sue particolari architetture fedeli sia nell’estetica che nei materiali ai tipici villaggi del nord Europa, ma anche per le sue attrazioni e la sua offerta culinaria. Il Faro di Andersen costituiva un eccezionale punto panoramico del parco, mentre nel ristorante di tipo self service Fjord Restaurant con il chiosco adiacente si potevano degustare ottimi panini e piatti di pesce.

A maggio dello scorso anno l’evento infausto: un incendio colposo (senza conseguenze per le persone) aveva distrutto una larga parte di quest’area. Grandissimo dispiacere in particolare del fondatore Roland Mack che ne ha ordinato l’immediata ricostruzione. E’ stato un suo desiderio quello di renderla nuovamente disponibile il più presto possibile, quanto più fedele possibile esternamente alla versione originale, approfittandone tuttavia per delle importanti nuove implementazioni e migliorie, quali ad esempio il non costruire più tutto interamente in legno, ma solo le facciate, in modo da abbattere significativamente i possibili danni nel caso un evento del genere dovesse malauguratamente ripetersi. Il motivo scatenante dei danni su vasta scala è stato proprio l’assenza di cemento nelle versione originale del 1992. Si è inoltre approfittato dei lavori per realizzare un piano interrato nel quale a fine anno verrà inaugurata la dark ride di tipo trackless Snorri Touren.

Grazie a 350.000 ore di lavoro e 100 operai impegnati giorno e notte, l’impossibile per molti altri parchi è stato reso possibile. Nonostante altri grossi progetti in corso, sono stati necessari soltanto tredici mesi per la costruzione, andata avanti senza alcun tipo di disagio per i visitatori. Ad esempio l’attrazione Fjord Rafting che insiste sull’area, è stata ricostruita per prima durante il periodo invernale, in modo che fosse comunque fruibile dall’inizio della stagione 2019.

In questo video ufficiale del parco l’area in tutta la sua bellezza con il commento dei proprietari e gestori:


Purtroppo l’incendio ha distrutto anche la grande e famosissima attrazione del parco Piraten in Batavia, una dark ride su barche simile ai Corsari di Gardaland od ai Pirati dei Caraibi di Disneyland Paris.

Per rivederla sarà necessario aspettare ancora un po’. I lavori di ricostruzione procedono spediti. Tornerà nuovamente disponibile per la stagione 2020.

Se siete amanti delle ambientazioni a tema pirati in attesa che torni il Piraten nel parco potete comunque mettere in casa dei set lego o Playmobil a tema per passare con figli o amici delle lunghe giornate dedicate alla costruzione ed al gioco!