Gadget

Everlasting Wet Palette di Redgrass Games, recensione


Everlasting Wet Palette
Produttore
Redgrass Games
Linea prodotto
Wet palette

La Everlasting Wet Palette, disponibile nelle tre versioni Painter Starter Pack, Painter e Studio XL, dell’azienda francese Redgrass Games che produce accessori per dipingere le miniature, è un ottimo esempio di wet palette, un accessorio che potremmo definire fondamentale per chi voglia utilizzare i colori acrilici per dipingere le miniature. Ma cos’è, infine, una wet palette? Andiamo dunque a capirlo insieme, oltre a vedere come si usa e perché l’Everlasting Wet Palette sia, a nostro avviso, il prodotto migliore disponibile a oggi sul mercato.

Cos’è e a cosa serve una wet palette?

È indubbio che per chi ama dipingere le miniature, ma anche modelli in scala o quadri e altre opere d’arte, sia indispensabile l’utilizzo di una tavolozza su cui disporre le vernici che si andranno poi a utilizzare, per averle pronte a disposizione e per poterle agevolmente miscelare tra loro per creare infinite tonalità e sfumature di colore.

Come abbiamo visto nell’articolo dedicato alle basi del dipingere le miniature, per questo hobby, soprattutto per chi è agli inizi, è preferibile utilizzare i colori acrilici per tutta una serie di motivazioni, tra cui spiccano la loro caratteristica di essere traslucidi, la semplicità di utilizzo e il fatto che siano facilmente miscelabili tra loro e diluibili in acqua. I colori acrilici, però, possiedono anche una caratteristica che, sebbene da un lato sia un vantaggio e consenta di lavorare su una miniatura in tempi relativamente rapidi senza aspettare ore che il colore si asciughi, per quanto riguarda il loro utilizzo su tavolozza rappresenta una criticità.

Everlasting Wet Palette

I colori acrilici, infatti, si asciugano e si seccano molto velocemente e, diversamente da altri colori ad acqua come ad esempio le tempere, una volta asciutti diventano del tutto indissolubili in acqua. Ciò comporta il fatto che, una volta messo sulla tavolozza, il colore dovrà essere utilizzato in tempi piuttosto rapidi prima che si secchi, con conseguente spreco di vernice. Inoltre, questa rapidità di asciugatura comporta anche l’impossibilità di creare gradazioni omogenee di colore sulla tavolozza, da utilizzare nel corso della pittura di un modello.

Ecco dunque venire in soccorso del pittore la wet palette. Questo strumento, il cui nome è traducibile in “tavolozza bagnata” per chi non mastica la lingua di Albione, altro non è che una tavolozza per dipingere con le vernici acriliche, studiata e creata appositamente perché sia costantemente bagnata e mantenga di conseguenza i colori sempre umidi per tutta la giornata di pittura e, se ben realizzata, anche per giorni e giorni.

Everlasting Wet Palette

Essenzialmente, una wet palette è composta da un contenitore con coperchio che contiene una spugna, o materiale simile, intrisa d’acqua su cui è adagiato un foglio di carta semipermeabile, che andrà a svolgere la funzione di tavolozza vera e propria. Il foglio di carta semipermeabile, per il fenomeno fisico e chimico chiamato “osmosi”, lascerà passare una minima quantità d’acqua che andrà a mantenere sempre umido e fluido il colore. Oltre a queste evidenti comodità, la wet palette consente di realizzare quelle gradazioni di colore di cui parlavamo in precedenza e applicare quindi con maggiore comodità e semplicità alcune tecniche di pittura avanzate, come il layering (stratificazione), il wet blending e il glazing (velature).

Come funziona una wet palette
Everlasting Wet Palette

Va da sé che, visti i materiali necessari, è più che semplice creare una wet palette in casa. Bastano infatti un contenitore per alimenti, una spugnetta per lavare i piatti e della comunissima carta da forno. Perché dunque impegnare dei soldi per acquistare un prodotto che si può realizzare da sé? Semplice, perché una wet palette fatta in casa non sarà mai performante quanto una realizzata con materiali appositamente studiati e realizzati per questo scopo.

Wet palette fatta in casa

Everlasting Wet Palette, i materiali

L’Everlasting Wet Palette di Redgrass Games è realizzata con materiali davvero ottimi, che ne fanno un prodotto dalle eccezionali qualità.

Il contenitore rettangolare che forma la struttura dell’Everlasting Wet Palette è in plastica ABS (acrilonitrile-butadiene-stirene), un materiale decisamente resistente e durabile nel tempo, e assicura una chiusura pressoché ermetica grazie alla guarnizione in TPE (elastomero termoplastico) che assicura una tenuta dell’umidità e di conseguenza una durata nel tempo del colore per svariati giorni. Inoltre, evita che acqua e vernici possano inavvertitamente fuoriuscire dal contenitore se maneggiato in modo goffo. La fascia elastica fornita assieme al prodotto, infine, fornisce un ulteriore ausilio alla tenuta della chiusura del contenitore.

La fascia elastica rende il tutto ancora più ermetico
Everlasting Wet Palette

Al posto di una normalissima spugna, l’Everlasting Wet Palette è munita di una schiuma idratante idrofila e antimuffa. Questo particolare materiale riesce a incamerare molta più acqua delle normali spugne e a rilasciarla in maniera costante, così da assicurare una maggiore durata nel tempo dei colori rispetto alle canoniche spugne. Inoltre, la superficie perfettamente liscia di questa schiuma evita la formazione di eccessive grinze e bolle d’aria sotto la carta semipermeabile, assicurando una perfetta idratazione della stessa. Infine, l’apprezzabile proprietà antimuffa evita uno dei più grossi inconvenienti a cui si va solitamente incontro con le wet palette fatte in casa: la formazione di spiacevolissima e anti-igienica muffa.

La carta semipermeabile fornita assieme alla Everlasting Wet Palette, in una confezione da cinquanta fogli, è stata studiata e realizzata espressamente per l’utilizzo in pittura ed è quindi decisamente più performante rispetto alla normale carta da forno solitamente utilizzata nella creazione di wet palette casalinghe e assicura una gestione ottimale del colore acrilico.

Infine, il contenitore dell’Everlasting Wet Palette è munito su tre lati, i due corti e uno di quelli lunghi, di una coppia di magneti per lato che consentono di applicare alla wet palette un altro utile accessorio, una piccola tavolozza in plastica formata da cinque vaschette da utilizzare per la gestione di lavature, inchiostri e altri colori molto liquidi, decisamente scomodi da usare sulla wet palette. Questa tavolozza è inoltre sagomata in modo da fungere anche da comodo appoggio per il pennello.

Everlasting Wet Palette

Everlasting Wet Palette, tre modelli per un’unica qualità

L’Everlasting Wet Palette è commercializzata in tre versioni, Painter, Studio XL e Painter Starter Pack, tutte realizzate con gli stessi materiali e la stessa qualità di produzione. Ciò che le differenzia tra loro sono la presenza o meno di alcuni accessori e le dimensioni, oltre ovviamente il costo.

La versione Painter è il modello base, adatto a chi necessita di un’ottima wet palette per dedicarsi a lavori di pittura non particolarmente gravosi in termini di colori utilizzati. Munita di coperchio di colore arancione, le sue dimensioni sono 15×20 cm, più o meno lo standard per questo tipo di prodotto. Questa versione dell’Everlasting Wet Palette viene commercializzata con due spugne idratanti, un pacco da cinquanta fogli di carta semipermeabile, una tavolozza magnetica e una fascia elastica.

Everlasting Wet Palette

La versione Studio XL, munita di coperchio blu, è invece l’ideale per chi necessita di un’importante superficie di lavoro, che possa ospitare una cospicua quantità di colore. Le sue dimensioni di 30×20 cm la rendono grande il doppio rispetto alla precedente e la più grande wet palette al momento disponibile sul mercato. Viene commercializzata con la stessa dotazione della precedente; ovviamente le dimensioni di schiuma idratante e fogli di carta saranno maggiorate, in linea con le dimensioni di questo modello di Everlasting Wet Palette.

Infine, il Painter Starter Pack altro non è che una versione più economica del modello Painter, munita di una sola schiuma idratante e di soli quindici fogli di carta semipermeabile. Questo modello, inoltre, non è munito nemmeno della tavolozza magnetica, acquistabile separatamente.

Everlasting Wet Palette

Conclusioni

Come abbiamo visto, il principio di funzionamento chiave della wet palette è quello di idratare la vernice, in modo che non si asciughi quando la si utilizza. Tuttavia, mentre le normali tavolozze tendono ad asciugarsi troppo velocemente, la maggior parte delle normali wet palette che abbiamo provato nel corso degli anni, soprattutto quelle fatte in casa, tende a irrorare la vernice con troppa acqua, rendendo quindi il colore fin troppo diluito e di conseguenza non sempre ideale per l’utilizzo che se ne vuol fare.

Una delle particolarità dell’Everlasting Wet Palette che ci ha piacevolmente colpito e che la rende a nostro avviso uno dei migliori prodotti (se non il migliore) è che il livello di diluizione è molto stabile grazie ai particolari materiali utilizzati, di qualità decisamente superiore alla media. Un’altra caratteristica che abbiamo apprezzato, sebbene possa sembrare di poco conto, è l’esigua altezza del contenitore, sia nel suo complesso comprensivo di coperchio, sia nella sola parte di wet pallet vera e propria. Oltre all’ovvia maggiore semplicità nel riporla, ciò fornisce una più comoda accessibilità e gestione del colore stesso rispetto ad altri prodotti con bordi più alti, per non parlare delle tavolozze fatte in casa.

Il design dell'Everlasting Wet Palette è davvero funzionale
Everlasting Wet Palette

Abbiamo trovato davvero ottima l’ermeticità del coperchio, cosa che durante le nostre prove ha permesso al colore di rimanere fluido e utilizzabile addirittura dopo ben più di una settimana. Il coperchio stesso, inoltre, in caso di necessità durante un lavoro di pittura particolarmente complesso, può tranquillamente ospitare la seconda schiuma idratante, fornita con i due modelli principali, e un altro foglio di carta semipermeabile, raddoppiando di fatto la superficie a disposizione per miscelare i colori. Estremamente utile, infine, sebbene possa sembrare poco più che un simpatico surplus, anche la piccola tavolozza magnetica, che consentendo di gestire inchiostri e lavature rende l’Everlasting Wet Palette un accessorio di lavoro davvero completo.

Dopo più di una settimana il colore è ancora perfettamente utilizzabile
Everlasting Wet Palette

Dopo quanto esposto finora, non possiamo che consigliare l’acquisto di una Everlasting Wet Palette, soprattutto nei due modelli principali, con una preferenza verso il modello Studio XL, le cui maggiori dimensioni lo rendono fondamentalmente unico sul mercato. Riteniamo che il costo di questi prodotti, leggermente sopra la media rispetto alle marche concorrenti, sia del tutto ripagato dalla qualità dei materiali e dalle prestazioni fornite.

Un prodotto rivolto a…

L’Everlasting Wet Palette, per le sue ottime qualità, è un prodotto che si rivolge a tutti gli amanti della pittura delle miniature e del modellismo in scala, di qualsiasi livello di esperienza e abilità. Visto le grandissime potenzialità di questo prodotto, non può mancare nell’armamentario di ogni hobbista che voglia agevolare il proprio flusso di lavoro e migliorare la propria tecnica.

Everlasting Wet Palette


L’Everlasting Wet Palette, grazie alla qualità dei materiali e alle prestazioni che ne derivano, è una delle migliori wet palette presenti sul mercato. Come abbiamo ampiamente enunciato, l’utilizzo di una wet palette, e di questa nello specifico, facilita di molto la gestione dei colori e l’utilizzo di svariate tecniche di pittura, consentendo anche ai neofiti di potersi approcciare con maggiore facilità a tecniche avanzate di pittura.

Pro

  • Qualità dei materiali e del design
  • Ottima gestione dell’umidità e dei colori
  • Dimensioni adatte a tutte le necessità

Contro

  • Nulla da segnalare