Libri e Fumetti

Hirohiko Araki al Lucca Comics & Games: incontro col papà di Jojo

Durante la mattinata del 30 ottobre 2019, in occasione del Lucca Comics & Games abbiamo avuto modo di poter assistere ad un evento che ha avuto come protagonista il maestro Hirohiko Araki, autore de Le Bizzarre Avventure di Jojo. L’incontro si è svolto nella Sala dell’Oro, presso la Camera di Commercio e abbiamo avuto la possibilità di rivolgergli alcune domande, approfondendo l’universo della stirpe dei Joestar e scoprendo quali sono state le maggiori fonti d’ispirazione del Maestro.

I presenti in sala non solo erano lì in qualità di giornalisti, ma erano soprattutto dei grandi appassionati del mondo di Araki felici di incontrare uno dei loro autori preferiti. Le domande poste riguardavano principalmente ciò che ha ispirato il Maestro e che poi lo ha portato a realizzare la serie Le Bizzarre Avventure di Jojo, trasformando ciò che vedeva nella vita di tutti i giorni nel meraviglioso universo che ruota attorno alla stirpe dei Joestar.

Abbiamo appreso come la fonte d’ispirazione primaria del maestro Hirohiko Araki siano state proprio le persone comuni, i passanti per strada, alcuni dall’aspetto peculiare, altri molto più “smplicie2 ma non per questo meno d’impatto. L’autore a volte fotografa le persone che lo ispirano di più e rimane affascinato dalle pose delle opere d’arte, in particolare dalle sculture italiane.
Ritiene inoltre che la normalità possa nascondere più di quanto si possa credere. Infatti, nel momento in cui ha delineato il personaggio di Yoshikage Kira, uno dei protagonisti della serie Diamond is Unbreakeble, si è ispirato a come avrebbe potuto essere un suo vicino di casa: banale e tranquillo al’apparenza ma in grado ci celare un segreto terribile.

Secondo quanto dichiarato dal maestro un altro elemento fondamentale della serie Jojo’s Bizzarre Adventures è stato il concetto di rinascita: i personaggi della serie si rinnovano costantemente e si reincarnano, come nel caso di Dio Brando, con una forza sempre nuova. Questa affermazione si riflette anche nel reset avvenuto alla fine della serie Stone Ocean, dove viene creato un universo alternativo in cui ogni essere umano ha una completa consapevolezza del proprio destino e dove tutto sarà perfetto. In questo modo i personaggi hanno avuto una nuova vita, una nuova rinascita che li porterà ad essere più forti e sempre più consapevoli di sé.

Infine, ha espresso un parere sui supereroi dei fumetti americani. Araki li apprezza, in particolar modo Spider-Man il suo eroe d’infanzia, ma ritiene che siano troppo poco realistici e che conservino una certa debolezza nella loro personalità.

In occasione dell’arrivo del papà di Jojo, al Lucca Comics & Games è stato presentato il primo numero in edizione limitata di Jojolion edita da Sta Comcis.

Se avete voglia di iniziare a leggere Le Bizzarre Avventure di Jojo, vi consigliamo di acquistare su Amazon il primo volume di Phantom Blood, cliccando qui.