Tom's Hardware Italia
Cinema e Serie TV

IT: Capitolo 2, Muschietti parla di una scena tagliata nel film

Andy Muschietti, infatti, ha dichiarato di voler realizzare una versione supercut di IT: Capitolo 1 e IT: Capitolo 2, inserendo le scene tagliate

Uscito ormai da quasi dieci giorni nelle sale, IT: Capitolo 2 fa ancora parlare di sé. Andy Muschietti, infatti, ha recentemente dichiarato di voler realizzare una versione supercut di entrambi i film includendo, quindi, tutte le scene tagliate.

Il regista di IT: Capitolo 2 dichiara: “C’è una scena del film ambientata nel 1600. Ho deciso di non inserirla nel film perché avrebbe generato confusione. Sapete, gli spettatori desiderano sempre conoscere un po’ di più, ma se dai loro troppo allora non sono d’accordo”. Il regista però spera di riuscire a ripensare a quella stessa scena per poterla inserire nella versione supercut che, probabilmente, sarà enciclopedica.

Effettivamente, quando guardiamo un film o una serie tv, lo scioglimento del mistero non è eccitante e incalzante quanto il mistero stesso che ci tiene incollati allo schermo. E questo lo vediamo bene anche nei romanzi del re del brivido, Stephen King, che spesso lascia i suoi lettori con più domande che soluzioni ai misteri da lui inseriti nel plot. Quando pensiamo a grandi personaggi della letteratura dell’orrore, spesso non ci chiediamo perché abbiano determinati poteri, prendiamo la cosa come un dato di fatto, qualcosa dato per scontato che non necessita di ulteriori approfondimenti. Perché? Perché effettivamente non ci interessa sapere troppo, altrimenti il magico mistero della suspence sarebbe rivelato. Ma, se da un canto questo è anche comprensibile, dall’altro non è sempre così, dipende, appunto, da come si desideri impostare la narrazione stessa, se tesa sul mistero oppure sulla psicologia.

La scena non inserita in IT: Capitolo 2 di cui parla Muschietti non è una scena presa dal romanzo di Stephen King, anche perché in esso non è rivelata completamente l’origine del male assoluto, IT, che investe i coraggiosi ragazzi di Derry. Nel film di Muschietti, si rivela addirittura meno di quanto raccontato dallo stesso King nel romanzo.

Vedremo cosa deciderà di fare Muschietti, pensando però che se quella determinata scena non ha funzionato nella versione cinematografica, con ogni probabilità non funzionerà nemmeno nella versione supercut.

Per tutti i fan di Pennywise, consigliamo l’acquisto del “simpatico” Funko Pop dell’inquietante clown.