Libri e Fumetti

Jujutsu Kaisen 149: l’energia maledetta nei gemelli

Jujutsu Kaisen 149 ha introdotto una nuova, bizzarra svolta che riguarda l’energia maledetta. L’energia maledetta e le tecniche che ne derivano formano il nucleo ancora misterioso della serie manga originale di Gege Akutami. Sappiamo già che questa energia negativa trasforma gli spiriti in esseri malvagi e gli stregoni Jujutsu riescono a usare questa energia negativa (o meglio, usano la loro stessa negatività) per alimentare le loro tecniche speciali.

L’energia maledetta si manifesta quindi in modi unici proprio per via del fatto che ogni utente è differente. Ebbene, Jujutsu Kaisen 149 ha spiegato il modo in cui l’energia maledetta può condivisa fra due individui strettamente interconnessi fra loro.

Jujutsu Kaisen 149: fra legami di sangue e di energia maledetta

ATTENZIONE, PERICOLO SPOILER! Seguono spoiler su Jujutsu Kaisen 149.

Jujutsu Kaisen 149 è un capitolo molto significativo per la famiglia Zenin per via delle condizioni gravissime di ​​Maki e Mai, entrambe vicinissime alla morte in seguito ai feroci attacchi di loro padre. Tuttavia Mai dimostra a sua sorella e, facendolo, rivela ai fan che l’energia maledetta viene condivisa tra due gemelli. Il loro potere e le loro tecniche, dunque, non sono mai stati individuali, ma sono stati sempre uniti, connessi e condivisi, e questa nuova informazione potrebbe davvero cambiare le cose per il futuro della serie.

Jujutsu Kaisen

Come possiamo vedere in Jujutsu Kaisen 149Mai cede il suo potere a Maki per salvare la vita di sua sorella. Usando la sua abilità speciale, forgia una nuova arma per trasmettere completamente il proprio potere a Maki, ma il prezzo è la sua stessa vita. Come spiega lei stessa, i gemelli sono meno portati per la stregoneria Jujutsu. La sofferenza rende forte uno stregone Jujutsu poiché la sua negatività alimenta quell’energia maledetta, ma non sempre funziona così per i gemelli.

Dal punto di vista delle tecniche maledette, i gemelli sono considerati come un’unica entità, quindi possono rafforzarsi a vicenda, ma è anche vero il contrario. In questo caso specifico, Mai non voleva diventare forte, mentre Maki non poteva farlo. Inoltre Mai aveva una tecnica maledetta, e scopriamo che sua sorella Maki non ne aveva una proprio perché già in possesso di sua sorella gemella. Quindi, quando Mai si è sacrificata, è stato come rimuovere un limitatore alla forza di Maki, poiché quella forza e quel potere che erano suddivisi in due corpi appartengono adesso a un unico individuo. Il risultato è che Maki è decisamente più forte di prima.

Maki e Mai sono le uniche gemelle che abbiamo visto finora, ma con l’avvicinarsi del Culling Game potremmo benissimo vedere una versione più contorta di questa idea.

Acquistate il primo volume di Jujutsu Kaisen. Sorcery Fight. Ryomen Sukuna qui su Amazon. Per quanto riguarda invece l’anime di Jujutsu Kaisen, potete trovare tutte le puntate della prima stagione qui su Crunchyroll, dove potrete gustarvele in modo del tutto legale e gratuito.