Libri e Fumetti

Miti del Nord, la recensione: Neil Gaiman racconta Odino, Thor e i Nove Mondi


Miti del Nord
Genere
Epica
Formato
Copertina flessibile
Autore
Neil Gaiman
Editore
Mondadori
Collana
Oscar fantastica

Miti del Nord, pubblicato da Mondadori, è l’edizione italiana del libro Norse Mythology (2017) di Neil Gaiman, uno dei più apprezzati scrittori britannici contemporanei, recentemente salito alla ribalta anche per chi non segue la letteratura di genere grazie alla serie TV di successo Good Omens (di cui è disponibile il preordine dell’edizione da collezione in Blu-ray su Amazon), tratta dall’omonimo romanzo (precedentemente pubblicato con il titolo di Buona Apocalisse a tutti!) scritto a quattro mani con il compianto Terry Pratchett (anch’esso disponibile su Amazon).

Miti del Nord, pubblicato per la prima volta da Mondadori nel 2018 in copertina rigida, fa ora ritorno nelle librerie in una nuova edizione economica per la collana Oscar Fantastica, oggetto di questa recensione. Lasciamoci dunque catturare dalle parole di Neil Gaiman e seguiamolo per tutti i Nove Mondi, alla scoperta della mitologia norrena.

Miti del Nord

Due parole sull’autore

Neil Gaiman, nato a Portchester il 10 novembre 1960, è uno scrittore, fumettista, giornalista e sceneggiatore televisivo e radiofonico britannico. Ottiene la consacrazione come sceneggiatore di fumetti grazie a Sandman, noto personaggio della linea Vertigo, sotto-etichetta della DC Comics (se non lo avete mai letto, fatevi un favore e correte ai ripari, potete trovare tutto su Amazon).

Dopo il successo di Sandman, Neil Gaiman non si ferma più e sforna una serie di romanzi di genere dietro l’altro, che gli faranno vincere più volte premi prestigiosi quali il premio Hugo e il premio Nebula, tra i quali non possiamo non citare il celeberrimo American Gods (disponibile su Amazon in una bellissima edizione illustrata a colori di Mondadori) da cui è stata tratta un’altra serie TV (di cui è disponibile la stagione uno in Blu-ray).

Neil Gaiman ha scritto anche romanzi, sceneggiature televisive, favole e storie per l’infanzia (tra cui Coraline e Il figlio del cimitero, che consigliamo vivamente), drammi radiofonici e testi per canzoni.

Miti del Nord, il libro

Odino il supremo, saggio, audace e astuto; Thor, suo figlio, incredibilmente forte ma non certo il più intelligente fra gli dèi; e Loki, figlio di un gigante, fratello di sangue di Odino, insuperabile e scaltrissimo manipolatore. Sono alcuni dei protagonisti che animano questo libro. Noto per essersi ispirato spesso ai miti dell’antichità nel creare universi e personaggi fantastici, questa volta Gaiman ci offre una riscrittura dei grandi miti del Nord. Lungo un arco narrativo che inizia con la genesi dei nove leggendari mondi, ripercorriamo le avventure e le gesta di dèi, nani e giganti.

Chiariamo subito una cosa: Miti del Nord non è un romanzo. È una raccolta di racconti mitologici reinterpretati dall’autore.

Con questo libro, Gaiman altro non fa che ribadire il suo amore per la mitologia norrena, nato fin da ragazzino grazie alle gesta del Thor di Jack Kirby e Stan Lee che mostrava tutta la sua forza dalle pagine degli albi a fumetti della Marvel. Come ben enuncia nella breve ma interessante introduzione, l’autore con questo libro non fa altro che raccogliere alcune tra le più importanti storie tra le poche aventi per protagonisti le divinità nordiche, che sono giunte a noi attraverso i meandri del tempo.

Miti del Nord

La mitologia norrena, infatti, è tanto povera di fonti quanto ne è invece ricca quella classica greco/romana; fino al medioevo, infatti, i miti degli dèi germanici e scandinavi furono tramandati solo per via orale. Le principali fonti d’informazione che sono giunte fino a noi sono l’Edda in prosa (o Edda di Snorri) e l’Edda poetica, due manoscritti del XIII secolo, il secondo dei quali fu rinvenuto solo nel 1600.

Ed è proprio a queste due opere che Neil Gaiman attinge per confezionare il suo Miti del Nord, compiendo un sapiente mélange tra le due fonti così da fornire al lettore un racconto finale che sia ricco di più dettagli possibili. Per fare un esempio, il racconto Hymir e Thor vanno a pescare, presente in questa raccolta, inizia con quanto narrato nell’Edda Poetica per poi arricchirsi dei particolari narrati nell’Edda in prosa.

Tra i racconti più avventurosi ci sono quello di Thor, che, per riprendersi il martello che gli è stato rubato, è costretto a travestirsi da donna, un’impresa non da poco considerando la sua barba e il suo sconfinato appetito; o quello di Kvasir – il più saggio fra gli dèi – il cui sangue viene trasformato in un idromele che colma di poesia chi lo assaggia. Il finale del libro invece è dedicato al Ragnarok, il giorno del giudizio, il crepuscolo degli dèi, ma anche la nascita di un nuovo tempo e nuovi popoli. “Miti del Nord” è una carrellata del pantheon scandinavo e della bizzarra natura degli dèi: ferocemente competitivi, capricciosi, predisposti all’inganno e a farsi governare dalle passioni. Un universo antico, ricco e affascinante.

Il tutto narrato dallo scorrevole e divertente stile di Gaiman, che saprà strappare un sorriso al lettore in più di un’occasione.

Dal punto di vista editoriale

Editorialmente parlando, Miti del Nord è un prodotto in linea con gli standard Mondadori, più che discreto sebbene non brilli per particolari pregi.

Robusta la rilegatura in brossura e pregevole la copertina con le scritte leggermente in rilievo, non da meno la carta utilizzata, di buona grammatura. Buona la traduzione, sebbene avremmo preferito una localizzazione del titolo più in linea con l’originale, che risulta più epico (Norse Mythology, Mitologia Norrena). Non abbiamo rilevato refusi degni di nota.

Conclusioni

Miti del Nord è un libro piacevolissimo da leggere, tanto che l’unica pecca che abbiamo trovato è che sia fin troppo breve, avremmo decisamente voluto leggere molto di più. Lo stile di Neil Gaiman è sempre coinvolgente e sa catturare il lettore come pochi altri autori sanno fare, il che rende il tutto ancora più godevole.

È il testo perfetto per chi ha voglia di conoscere maggiormente l’affascinante mondo della mitologia norrena senza doversi immergere in saggi o dover affrontare le due Edda, sicuramente più ostiche da approcciare. Anzi, Miti del Nord può benissimo fare da introduzione, per lasciarsi affascinare e farsi venire la voglia di saperne di più e di affrontare le vere fonti da cui questi divertenti racconti sono stati tratti.

Un testo indicato per…

Come scrivevamo poc’anzi, Miti del Nord è assolutamente indicato per chi vuole cominciare a muovere i primi passi per le vie di Asgard in compagnia di Thor, Loki e Odino, soprattutto per quei ragazzi che magari li hanno conosciuti e si sono fatti affascinare attraverso i film cinecomics della Marvel. Il testo, infatti, è assolutamente adatto a tutte le età e può essere un modo più che valido per aprire i cancelli della fantasia dei più giovani.

Miti del Nord

Miti del Nord di Neil Gaiman, pubblicato da Mondadori, è una raccolta di racconti che hanno per protagonisti le divinità della mitologia norrena, così come ci sono stati tramandati nei secoli e sapientemente rimaneggiati dall’autore per renderli fruibili a tutti.


Verdetto

Forte dello stile di Neil Gaiman e del fascino che la mitologia norrena esercita da sempre, soprattutto tra gli appassionati di fantasy, Miti del Nord è una lettura più che piacevole e divertente, sebbene forse un po’ troppo breve, che sarà capace di appassionare una larga fascia di lettori. È infatti un testo adatto anche a un pubblico di giovani e giovanissimi che non potranno che amare le gesta dei leggendari eroi di Asgard.

Pro

- Lo stile fresco e divertente di Gaiman
- Il fascino degli dèi di Asgard
- Edizione senza particolari pecche

Contro

- Forse un po’ breve
- Traduzione italiana del titolo poco evocativa