Cinema e Serie TV

Porco Rosso: gli orologi ispirati al film di Hayao Miyazaki

Porco Rosso è uno dei film di Hayao Miyazaki più famosi ed apprezzati e quello che contiene forse la frase più famosa della sua filmografia – “Meglio porco che fascista”.

Per celebrare il film, Seiko ha creato due orologi da polso ispirati al film stesso ed al suo protagonista.

Foto generiche

Il primo modello è il SNR047 ed è ispirato al Savoia S-21 ovvero l’areo che Porco Rosso pilota nel film. Da notare la R e lo Scudo che segnano le 6 riprendendo il tema della livrea dell’aeroplano stesso.

Il secondo è il SRQ033 ed ispirato invece all’orologio che lo stesso Porco Rosso indossa nel film. Da notare come all’altezza delle 3 ci sia il quadrante dei secondi con la R e lo Scudo della livrea dell’aeroplano e un bellissimo tricolore italiano di sfondo.

Foto generiche

Entrambi gli orologi riprendo poi la R sul lato ed entrambi presentano sul retro della casa una splendida incisione.

Entrambi gli orologi vengono venduti in un apposito cofanetto con cinturino intercambiabile e panno griffato.

Se per le specifiche tecniche vi rimandiamo al sito ufficiale Seiko, possiamo dirvi che gli orologi saranno disponibili in 500 e 600 esemplari rispettivamente a partire da giugno 2020 e fanno parte della collezione Presage interamente ispirata all’artigianato tradizionale giapponese.

I costi non sono propriamente alla portata di tutti. Il SNR047 verrà venduto a € 5.800 mentre il SRQ033 a € 4.100.

Per chi non conoscesse Porco Rosso eccovi una brevissima sinossi:

Marco Pagot è un asso della Regia Aeronautica che durante un combattimento nel corso della prima guerra mondiale ha un’esperienza di premorte. Miracolosamente sopravvissuto, ne è uscito sfigurato al volto, che ha assunto l’aspetto del muso di un maiale. Abbandonata l’aeronautica e la vita mondana (compreso l’amore per Gina, una sua amica d’infanzia divenuta proprietaria di un albergo allestito su un’isoletta dell’Adriatico e frequentato da contrabbandieri ammaliati dalle sue doti canore e dalla sua bellezza), si ritira sulla costa dalmata, guadagnandosi da vivere con le taglie poste sui pirati dell’aria che combatte con il suo idrovolantemonoplano Savoia S.21 (o S.21 “Folgore”, dopo aver montato l’omonimo motore), dipinto di rosso, da cui il soprannome “Porco Rosso”.

Questi splendidi orologi non sono per le tasche di tutti gli appassionati di Hayao Mayazaki ma nulla invece ci impedisce di recuperare Porco Rosso in blu-ray cliccando QUI.