Parchi divertimento

Tripsdrill: un’espansione con prima mondiale nel 2020

Tripsdrill ha appena effettuato un annuncio grandioso: nel 2020 arriveranno al parco non una, ma ben due montagne russe.

Al parco si lavora ormai da oltre sei mesi. Dalla scorsa primavera, l’area adiacente l’ingresso ed il parcheggio si è trasformata in un grande cantiere in fermento. È apparso chiaro fin da subito che sarebbe arrivato qualcosa di grosso, e già all’inizio dell’estate osservando i lavori è sembrato evidente che si sarebbe trattato di un roller coaster. Ma Tripsdrill ha stupito tutti, ben oltre ogni aspettativa. Nel 2020 -non è stato specificato esattamente il mese- il parco presenterà un’attrazione familiare ed una più adrenalinica.

  • La prima attrazione è un family boomerang coaster prodotto dalla ditta Vekoma. Si tratta di una montagna russa familiare molto divertente, che prevede un tracciato compatto, percorso sia in avanti che all’indietro. Sarà alto 22 metri e raggiungerà una velocità di 60 km/h. Con percorsi differenti, troviamo questa tipologia all’interno di diversi parchi europei. Gli esempi più famosi sono certamente Raik, all’interno di uno dei migliori parchi d’Europa: Phantasialand e quello presente in Polonia ad Energylandia.
  • La seconda attrazione è una prima mondiale. Un nuovo modello prodotto sempre dalla Vekoma e formalmente chiamato suspended thrill coaster. Chiaramente rivolto agli amanti dell’adrenalina. L’altezza dovrebbe essere di poco superiore ai 30 metri, la lunghezza quasi 800 metri e la velocità massima raggiunta 80 km/h. È prevista la presenza di inversioni. La foto proposta qui sotto è un artwork dimostrativo presentato dalla Vekoma, ma non vi è conferma di un legame diretto con Tripsdrill, anzi il colore appare improbabile:

Descritto in questo modo la novità thrill potrebbe non sembrare particolarmente significativa, ma non è così. Vediamo il perché. Questo modello è il sostituto degli SLC (suspended looping coaster) Vekoma: per restare in Italia stiamo parlando del Blue Tornado: un modello molto adrenalinico ed apprezzato, ma progettato com’è normale che sia, con la tecnologia del 1990. La Vekoma si è quindi data da fare ed ha riprogettato da zero la tipologia, dal design dei binari fino ai treni, in modo da renderli più moderni e confortevoli. Questi modelli hanno fatto la storia delle montagne russe, la curiosità nel provare come la tipologia sia stata migliorata è quindi tanta.

Tripsdrill non presenterà le due novità in aree separate, bensì nella stessa area. Le due montagne russe si incroceranno più volte lungo il percorso. La resa visiva si preannuncia spettacolare, anche perché il parco ha già dichiarato che verrà curata anche la tematizzazione. Ulteriori dettagli verranno diffusi più avanti questo inverno. Chiaramente non mancheremo di seguire attentamente il cantiere.

Tripstrill è un parco divertimenti di tipo tematico situato in Germania, 40 km a nord della città di Stoccarda, molto isolato, in una zona campagnola dove si coltiva l’uva, prodotto che sta dietro alla nascita del parco stesso, che quest’anno ha compiuto 90 anni. Una storia fatta di successo e passione che un giorno verrà raccontata. Non c’è modo migliore per festeggiare se non quello di prepararsi con importanti investimenti verso un futuro sempre più promettente. La voglia di emergere nel panorama internazionale è ormai chiara.


In tema di montagne russe, un buon modo per mettersi alla prova è provare a costruirne una da scrivania. Proponiamo il difficile set IGGI SpaceRail livello 5.