Schede Grafiche

Abbiamo provato la nuova Radeon di fascia alta con l’Oculus Rift

L'arrivo delle nuove schede video Radeon della serie 300 non è un mistero. Anzi stiamo contando solo le settimane che ci separano dal debutto. C'è chi si aspettava un'apparizione in pompa magna alla GDC 2015, ma non c'è stata, almeno al momento.

Il nostro collega Fritz Nelson di Tom's Hardware USA ha però avuto modo di provare la prossima scheda di punta di casa AMD, seppur in condizioni particolari. Ecco uno stralcio del suo racconto. "Ho visto una dimostrazione di Showdown in funzione sull'Oculus Rift Crescent Bay, gestito da un prodotto Radeon R9 non ancora annunciato per ultra-appassionati".

Oculus Rift Crescent Bay

La descrizione del prodotto non dice molto, se non che si tratta di una scheda di fascia alta (probabilmente a singola GPU), ma arriva direttamente da AMD. Showdown è un'esperienza immersiva dove un robot gigante scatena il caos su una città, facendo volare detriti. C'è anche una macchina volante con una persona all'interno ed esplosioni a 360 gradi.

"Ho visto Showdown allo scorso CES all'inizio di gennaio, quindi non girava su questa scheda di AMD (presumibilmente era una scheda di Nvidia). Ovviamente non riesco a ricordare le sfumature di quella dimostrazione per fare un confronto preciso, ma posso dire che le prestazioni di quest'ultima prova si sono rivelate notevolmente reattive".

Sapphire R9 290 Tri-X OC Sapphire R9 290 Tri-X OC

"Ho provato tutto il possibile per mettere in crisi l'head tracking e introdurre latenza e non ci sono riuscito, quindi non ho sperimentato alcuna latenza. L'ambiente è incredibilmente ricco di texture, luci e di immersione. D'altra parte, al momento la dimostrazione è relativamente corta".

Ieri AMD ha svelato la sua iniziativa di realtà virtuale, LiquidVR, spiegando diversi dettagli della sua tecnologia. "Naturalmente il nuovo hardware come questa futura Radeon R9 dovrebbe essere una parte naturale del ciclo di rilascio di AMD, ma l'idea che sarà necessaria una nuova generazione di processori grafici per le esperienze promesse da Oculus Rift accresce ulteriormente la sua importanza".

AMD LiquidVR

AMD LiquidVR – clicca per ingrandire

Il collega ha anche assistito ad alcune veloci dimostrazioni di altri aspetti di LiquidVR. "Ad esempio AMD ha mostrato una semplice applicazione in funzione a 65 fps che imponeva all'circa 1000 draw call. L'azienda ha poi attivato nelle impostazioni l'Affinity multi-GPU e i frame rate sono essenzialmente raddoppiati permettendoci di avere i 65 fps su ogni occhio".