Tom's Hardware Italia
CPU

AMD è sempre più EPYC in Cina

AMD ha annunciato che Tencent e JD.com sono entrate a far parte dell'ecosistema dei clienti dei processori per datacenter EPYC.

Nel corso del China EPYC Technology Summit AMD ha annunciato l'espansione del suo ecosistema globale di partner per i processori EPYC destinati ai datacenter. I nuovi clienti sono i provider di servizi cloud Tencent e JD.com, insieme ai partner OEM Lenovo e Sugon.

Forrest Norrod, senior vice president e general manager della divisione Enterprise, Embedded and Semi-Custom products di AMD, ha celebrato l'ingresso di questi due nuovi clienti nell'ecosistema EPYC, ricordando come la nuova famiglia di microprocessori server abbia raccolto il supporto di realtà come Acer, Asus, Dell, Fiberhome, Gigabyte, HPE, H3C, INVENTEC, SuperCloud, SuperMicro, TYAN e Wistron. Senza dimenticare Mellanox, Redhat, Samsung e VMware.

amd epyc 02

La conferma che l'ecosistema non era solo alla ricerca di un concorrente per Intel che calmierasse i prezzi e portasse della sana competizione, ma anche della bontà del nuovo progetto dell'azienda statunitense, da cui si sono generate le proposte Ryzen e Ryzen Threadripper per il comparto desktop/mobile e workstation.

amd epyc 01

Tencent intende integrare server EPYC 2P nella propria infrastruttura Tencent Cloud entro l'anno, mentre JD.com collaborerà con AMD su Big Data, AI e servizi cloud avvalendosi delle soluzioni EPYC. Come illustrato in "EPYC: il ritorno di AMD nel settore dei server" la casa di Sunnyvale ha messo a punto una gamma di CPU competitiva, al cui interno troviamo modelli con un massimo di 32 core Zen.

Oltre ai core, nel processore troviamo tutto il comparto di gestione dell'I/O, cosa che rende inutile un chipset esterno per la gestione della memoria e del flusso dati. Questa scelta abbassa il costo della piattaforma finale.

Leggi anche: Cosa pensa Intel dei processori server AMD EPYC

Le CPU EPYC gestiscono fino a otto canali di memoria DDR4, per un ammontare complessivo di 2 terabyte e offrono 128 linee PCIe. All'interno c'è anche un co-processore dedicato che si occupa di tutta una serie di funzioni legate alla sicurezza dei dati.

Modelli Core / Thread Base Freq. Max Boost TDP
EPYC 7601 32 / 64 2.2 GHz 3.2 GHz 180W
EPYC 7551P 32 / 64 2 GHz 3 GHz 180W
EPYC 7501 32 / 64 2 GHz 3 GHz 155/170W
EPYC 7451 24 / 48 2.3 GHz 3.2 GHz 180W
EPYC 7401P 24 / 48 2 GHz 3 GHz 155/170W
EPYC 7351P 16 / 32 2.4 GHz 2.9 GHz 155/170W
EPYC 7301 16 / 32 2.2 GHz 2.7 GHz 155/170W
EPYC 7281 16 / 32 2.1 GHz 2.7 GHz 155/170W
EPYC 7251 8 / 16 2.1 GHz 2.9 GHz 120W

Inoltre, i processori della serie EPYC sono compatibili a livello di socket con quelli della prossima generazione, in modo da dare ai produttori di schede madre e di sistemi una continuità nelle soluzioni che andranno a proporre, permettendo allo stesso tempo ai clienti di poter contare su di un aggiornamento futuro dei sistemi a prezzi ridotti.


Tom's Consiglia

Per una workstation tuttofare un buon processore a 12 core Ryzen Threadripper 1920X potrebbe essere la scelta ideale.