Schede Grafiche

AMD Radeon Pro, le novità dei driver 19.Q2

AMD ha reso disponibile sul proprio sito la seconda release di quest’anno dei Radeon Pro Software for Enterprise, la versione 19.Q2, che offre miglioramenti prestazionali rilevanti e il supporto a Windows 10 May 2019 Update. Questi driver sono dedicati alle schede video professionali della casa di Sunnyvale, meglio note come Radeon Pro.

“Annunciamo inoltre che al fine di servire meglio i professionisti che usano le Radeon Pro per lo sviluppo di videogiochi e nel gaming, abbiamo aggiornato la funzione Driver Options di Radeon Pro Software con la capacità di installare i driver standard Radeon Software Adrenalin 2019 Edition sulle schede professionali”.

Secondo AMD, i Radeon Pro Software for Enterprise 19.Q2 permettono di avere migliori prestazioni della concorrenza negli scenari chiave che “riflettono come i professionisti usano le loro workstation, oltre a essere più veloci nei tipici benchmark sintetici”.

Per arrivare a questo risultato l’azienda ha creato un test prestazionale interno basato su SolidWorks che riflette i passi di modellazione 3D che i professionisti intraprendono usando applicazioni CAD. Si parla di circa 20 passi di modellazione che includono schizzi, combinazione, estrusione e taglio.

Usando questo test, la Radeon Pro WX 4100 con i nuovi driver è circa il 25% più veloce della Quadro P1000 di Nvidia, e la WX 7100 è circa il 28% più rapida della Quadro RTX 4000.

AMD sottolinea inoltre che usando la funzione Remote Workstation è possibile accedere a un’esperienza totalmente accelerata dalla GPU virtualmente da qualsiasi posto, con un minimo calo prestazionale, pari al 2%.

L’azienda statunitense vanta inoltre migliori prestazioni in multitasking, con un calo minimo delle prestazioni usando il benchmark SPECviewperf 13 “medical-02” in parallelo a Prime95: AMD indica un calo delle prestazioni per la WX 4100 dell’1%, mentre la Quadro P1000 frena del 39%. Infine, l’azienda ritiene di avere un vantaggio prestazionale anche nei classici benchmark di settore.