Tom's Hardware Italia
Schede Grafiche

AMD Radeon Pro, le novità dei driver 19.Q2

AMD ha pubblicato i driver Radeon Pro Software for Enterprise 19.Q2. Ecco le novità e i miglioramento prestazionali indicati dall'azienda.

AMD ha reso disponibile sul proprio sito la seconda release di quest’anno dei Radeon Pro Software for Enterprise, la versione 19.Q2, che offre miglioramenti prestazionali rilevanti e il supporto a Windows 10 May 2019 Update. Questi driver sono dedicati alle schede video professionali della casa di Sunnyvale, meglio note come Radeon Pro.

“Annunciamo inoltre che al fine di servire meglio i professionisti che usano le Radeon Pro per lo sviluppo di videogiochi e nel gaming, abbiamo aggiornato la funzione Driver Options di Radeon Pro Software con la capacità di installare i driver standard Radeon Software Adrenalin 2019 Edition sulle schede professionali”.

Secondo AMD, i Radeon Pro Software for Enterprise 19.Q2 permettono di avere migliori prestazioni della concorrenza negli scenari chiave che “riflettono come i professionisti usano le loro workstation, oltre a essere più veloci nei tipici benchmark sintetici”.

Per arrivare a questo risultato l’azienda ha creato un test prestazionale interno basato su SolidWorks che riflette i passi di modellazione 3D che i professionisti intraprendono usando applicazioni CAD. Si parla di circa 20 passi di modellazione che includono schizzi, combinazione, estrusione e taglio.

Usando questo test, la Radeon Pro WX 4100 con i nuovi driver è circa il 25% più veloce della Quadro P1000 di Nvidia, e la WX 7100 è circa il 28% più rapida della Quadro RTX 4000.

AMD sottolinea inoltre che usando la funzione Remote Workstation è possibile accedere a un’esperienza totalmente accelerata dalla GPU virtualmente da qualsiasi posto, con un minimo calo prestazionale, pari al 2%.

L’azienda statunitense vanta inoltre migliori prestazioni in multitasking, con un calo minimo delle prestazioni usando il benchmark SPECviewperf 13 “medical-02” in parallelo a Prime95: AMD indica un calo delle prestazioni per la WX 4100 dell’1%, mentre la Quadro P1000 frena del 39%. Infine, l’azienda ritiene di avere un vantaggio prestazionale anche nei classici benchmark di settore.