CPU

AMD sembra non riuscire a far fronte alle alte richieste per le APU Renoir – Aggiornata

Aggiornamento – dichiarazione ufficiale di AMD

AMD ci ha contattati per fare chiarezza sulla situazione, qui di seguito vi riportiamo una dichiarazione ufficiale rilasciata dell’azienda.

” Stiamo riscontrando una domanda senza precedenti per i nostri processori mobile della serie AMD Ryzen 4000, che offrono elevate prestazioni ed efficienza energetica. Le vendite dei processori AMD Ryzen 4000 sono cresciute più velocemente di qualsiasi altro processore mobile nella storia di AMD, come dimostrato dal rapporto di Mercury Research, che evidenzia come nel secondo trimestre del  2020 AMD sia riuscita a guadagnare di 5,8 punti percentuali nel mercato mobile rispetto all’anno precedente. Stiamo incrementando la produzione per rispondere alle crescenti richieste da parte dei nostri clienti per i processori della serie AMD Ryzen 4000 e siamo concentrati sul consolidamento della nostra presenza nel mercato dei notebook”

Articolo originale

Le APU della famiglia Ryzen 4000 Renoir sono arrivate in versione desktop dopo una lunga attesa e un lancio di successo come piattaforma mobile dedicata ai laptop. Sembra tuttavia che AMD stia facendo fatica a soddisfare l’alta richiesta del mercato.

Come segnalato da PCGamesN, il produttore OEM di PC e laptop da gaming XMG ha recentemente riferito su Reddit che la compagnia sta affrontando una “seria mancanza di disponibilità delle CPU AMD” durante questo Q3 2020. AMD avrebbe confermato al produttore che questa carenza stia “colpendo tutta l’industria” e che “non ci sia modo di aggirare il problema”.

XMG ha affermato di essere in attesa di un ordine di oltre 1600 unità di Ryzen 7 4800H da uno dei propri ODM (Original Design Manufacturer) ma sarebbe stato confermato da AMD che le APU non verranno consegnate all’ODM prima della fine di settembre. Un numero davvero elevato di ordini di lotti da parte di diversi OEM potrebbe spiegare questa carenza di CPU, con AMD che non riuscirebbe a soddisfare la richiesta di produzione anche perché, a differenza di Intel, si affida a produttori di semiconduttori esterni all’azienda (TSMC).

XMG avrebbe persino proposto ai clienti che hanno ordinato un laptop dotato di CPU Ryzen 7 4800H di ricevere invece una variante dotata di CPU Intel Core i7-10750H senza aggiunta della differenza. L’offerta non sarebbe nemmeno male, ma sappiamo quanto possa essere difficile convincere qualcuno che è fermamente convinto di acquistare una CPU del Team Red o del Team Blue a passare al prodotto avversario. Il Core i7-10750H dovrebbe essere tuttavia più che adeguato per molti utenti, a seconda del particolare caso d’uso.

Tornando all’argomento principale dell’articolo, le dichiarazioni di XMG sottolineano come AMD stia avendo dei problemi di produzione per le proprie APU Renoir forse anche a causa del fatto che tanti brand hanno finalmente deciso di offrire varianti dei propri prodotti spinti dalla tecnologia dell’azienda.

Speriamo questi problemi vengano risolti al più presto e che questi ritardi non si ripercuotano sulle date di presentazione previste per i prodotti AMD in arrivo nel prossimo futuro.

In attesa delle nuove APU per desktop, il Ryzen 5 3400G con GPU Vega 11 rimane ancora un ottimo affare al prezzo di circa 160 euro su Amazon.