CPU

Ammazzarsi di PC è davvero possibile, lo dice uno studio

Chi lavora tutto il giorno seduto muore prima degli altri, lo conferma uno studio pubblicato dalla Sydney School of Public Health e dal Centro Nazionale per l’Epidemiologia e la salute della popolazione di Sydney, che ha esaminato le abitudini di 222.497 adulti australiani. Coloro che stanno seduti più di 11 ore al giorno corrono un rischio di morte nei prossimi 3 anni del 40 percento superiore rispetto a chi limita la stessa attività a meno di quattro ore al giorno.

Ricordati che devi morire, da Non ci resta che piangere

A sentirsi coinvolti in prima persona sono ovviamente tutti coloro che lavorano in ufficio, che per gran parte del giorno stano seduti alla scrivania davanti al computer. Lo studio precisa che lo stesso vale per chi se ne sta ore e ore in poltrona a guardare la TV, ma crediamo che in questo caso correre ai ripari sia molto più semplice.

La ricerca, pubblicata dall’Archives of Internal Medicine rivela inoltre che l’esercizio fisico svolto nelle ore extralavorative può ridurre l’incidenza mortale, ma non la annulla. I soggetti studiati avevano un’età media dai 45 anni in su e sono stati presi in analisi i dati anagrafici registrati dal 1 febbraio 2006 al 31 dicembre 2010 nel distretto del New South Whales. Ovviamente sono stati tenuti in conto fattori determinanti come età, peso, attività fisica e salute generale.

Se passate solo otto ore al giorno seduti non sentitevi al sicuro: lo studio australiano fa eco a un’altra ricerca analoga che era stata condotta in una clinica del Minnesota, secondo cui passare più di sei ore al giorno seduti davanti a una scrivania, a lavorare al computer, aumenta il rischio di morte fino al 20 percento. Il rischio di morte cambia quindi in proporzione, ma è altrettanto inquietante.

Cosa ne dite come soluzione?

E non congratulatevi con voi stessi se un paio di volte la settimana fate una capatina in palestra: uno scienziato del Baker Heart and Diabetes Institute di Melbourne tempo fa aveva spiegato che “non basta fare attività fisica per un’ora al giorno, se poi ne passi 15 seduto alla scrivania. Sarebbe come immaginare di smaltire il veleno accumulato fumando sigarette semplicemente attraverso una passeggiata nel bosco”.

I medici hanno concluso che stare in piedi allunga la vita, per questo dovremmo concentrarci sulla “riduzione del tempo in cui si sta seduti, oltre ad aumentare i livelli di attività fisica”. Difficile a farsi per chi lavora in ufficio, a meno che non si chieda in dotazione una scrivania alta come il bancone di un bar, a cui lavorare stando in piedi.
Questa raffica inquietante di studi sembra catapultarci nel ruolo di protagonisti di Final Destination. Qualcuno ha qualche idea per scamparla?