Software

Android 4.1 Jelly Bean senza Adobe Flash Player

Android 4.1 Jelly Bean senza il supporto Flash è una novità che lascia interdetti. Va bene che Adobe aveva annunciato a novembre la fine dello sviluppo del suo player, ma quest'ultima mossa sembra preoccupare la comunità Android, che da sempre si fregia di poter riprodurre filmati e contenuti in questo formato. Per altro anche Google Play (dal 15 agosto) concederà gli ultimi aggiornamenti solo ai dispositivi che ne vantano già una versione installata – per gli altri la festa è finita.

È stato bello finché è durato

Adobe ha già detto che punterà solo su Flash per PC e su app mobili per la piattaforma Android AIR, il resto è storia. Però è interessante sottolineare i motivi per cui ha deciso di svoltare. Ebbene, stando a quanto riporta il blog ufficiale non sarebbe stato più possibile fornire un'esperienza d'uso eccellente – considerata l'interruzione dello sviluppo. Perché prevedere qualcosa per l'ultima versione Android, quando non sono più previsti nuovi dispositivi certificati, quindi ampiamente testati?

A questo punto l'unico modo per avere il Flash Player è disporre di un terminale Android 4.0 o precedente. Se poi si dovesse decide di procedere con l'aggiornamento a Jelly Bean, Adobe dice di non poterne prevedere gli effetti. "Consigliamo di disinstallare il Flash Player sui dispositivi che sono passati ad Android 4.1", suggerisce l'azienda.

Non resta che adeguarsi al nuovo diktat: l'industria di settore ha deciso di puntare tutto su HTML5.