Tom's Hardware Italia
Mac

Apple iOS 8.3 e Yosemite 10.10.3 disponibili per l’aggiornamento

Apple ha pubblicato gli aggiornamenti per il sistema operativo mobile iOS e per quello Mac Yosemite. Molte le correzioni, che comprendono anche una nuova tastiera Emoji.

iOS per iPhone, iPad e iPod Touch si rinnova e approda alla versione 8.3, da oggi disponibile per il download. Oggi è anche il giorno delle novità per i clienti Mac, perché Apple ha pubblicato anche gli aggiornamenti per OS X Yosemite, che arriva alla versione 10.10.3.

Apple Emoji

Per quanto riguarda la parte mobile sono da segnalare la tastiera Emoji ridisegnata con trecento nuove emoticon, e il miglioramento delle prestazioni in fase di avvio delle app, nella reattività dei programmi, gestione della messaggistica, centro di controllo, pannelli di Safari e delle tastiere di terze parti.

Di grande importanza sono gli aggiornamenti che riguardano wireless e Bluetooth, che comprendono la soluzione al problema che poteva causare la continua richiesta delle credenziali di accesso, quello che portava alcuni dispositivi a disconnettersi a intermittenza dalle reti Wi-Fi e a interrompere le chiamate in viva voce.

Apple ha inoltre risolto il problema che saltuariamente impediva il passaggio dall'orientamento orizzontale a quello verticale, e i problemi di prestazioni e di stabilità che si verificavano proprio a seguito del cambio di orientamento della visualizzazione.

Saranno soddisfatti anche coloro che litigavano spesso con Messaggi: non avranno più problemi con i messaggi di gruppo, con l'inoltro e la cancellazione di singoli messaggi e con la segnalazione di quelli indesiderati. Da sottolineare inoltre la migliorata pronuncia dei nomi delle strade durante la navigazione in Mappe.

apple photos

Sono interessanti anche le novità che riguardano i Mac, e che sono elencati in dettaglio sul sito ufficiale. Segnaliamo l'esordio di Photos, l'applicazione unica che ha rimpiazzato iPhoto e Aperture con lo scopo di agevolare l'archiviazione e la modifica delle foto.

In pratica registra i file a risoluzione ridotta e spedisce l'originale direttamente ad iCloud Photo Library in modo da far risparmiare spazio su disco e allo stesso tempo permettere di vederle ovunque, usando le opzioni di visualizzazione Moments, Collections e Years.

Se poi ci si accorge che uno scatto ha qualche difetto basta usare il pulsante Enhance per migliorarlo, o mettere mano a colori, luminosità, contrasto e altro.

Interessanti infine i miglioramenti di stabilità e affidabilità che sono stati implementati per Safari e la soluzione delle vulnerabilità che interessavano protocolli di rete e kernel.