Schede madre

Apple vs Real: La battaglia continua

Continua lo scambio di colpi tra Apple e Real dopo la chiusura della campagna
"Freedom of Choice" quando la società della Mela ha contestato
i numeri e le percentuali fornite dalla concorrente.

Secondo Real, l’iniziativa avrebbe permesso di erodere ad Apple un 10% della
quota di mercato nell’ambito della musica digitale così che Rhapsody
(il negozio on line) sarebbe passato dal 10 al 20% mentre iTunes sarebbe sceso
dal 70 al 60%.

"Non ci risulta – ha detto Apple – attualmente iTunes Music Store vende
4 milioni di canzoni la settimana, ovvero 16 milioni di canzoni al mese. Durante
le ultime tre settimane non abbiamo visto alcun calo, anzi il ritmo con cui
i nostri clienti acquistano canzoni cresce ogni settimana".

Ricordiamo che la campagna "Freedom of Choice" è costata a
Real 2 milioni di dollari conseguenti agli sconti praticati sulle singole canzoni.
Una mossa che non ha convinto gli analisti che, pur ammettendo una certa efficacia
promozionale ("prima non esistevano, ora almeno ci sono", ha detto
Josh Bernoff di Forrester Research), si chiedono come possa essere trasformata
in una fonte di profitto. Real pensa infatti di continuare a vendere a prezzo
scontato 10 delle canzoni più popolari, ovvero quelle che la gente acquista
maggiormente. "E’ la ricetta ideale – ha detto a USA Today Bernoff – per
continuare a perdere soldi"