Tom's Hardware Italia
Schede madre

ASRock Z390 Steel Legend, la virtù sta nel mezzo

ASRock ha presentato la scheda madre Z390 Steel Legend, scheda madre per CPU Intel dalle buone caratteristiche, completa di tutto, LED RGB compresi.

Si chiama Z390 Steel Legend la risposta di ASRock alla serie TUF di Asus. La nuova proposta nasce con l’obbiettivo quello di essere una scheda affidabile nel tempo ed esteticamente appagante.

La Steel Legend si presenta in formato ATX ed è compatibile con i processori Intel di ottava e nona generazione con socket LGA 1151v2. Essendo una motherboard che fa della facilità d’uso uno dei suoi punti di forza, dispone di un particolare layout per quanto riguarda quattro delle sei porte SATA disponibili.

Sono infatti poste sul lato e la scheda presenta una leggera rientranza in prossimità di queste. Adottando questa misura ASRock ha reso più semplice l’accesso a queste porte che spesso (anche a seconda del case) risultano difficili da raggiungere.

Non è però l’unica particolarità su questa scheda, sono infatti presenti 2 porte USB 3.2 di prima generazione (10 Gbps) con il supporto ad altre 4 porte aggiuntive sul pannello frontale del case (se disponibili) e 2 invece di seconda generazione (di cui una Type-C). Quest’ultima può erogare fino a 3A di corrente, permettendo dunque di ricaricare i vostri dispositivi più rapidamente.

Salta subito all’occhio l’enorme dissipatore posto sui VRM riservati alla CPU che va a coprire sei degli otto set di MOSFET presenti sulla scheda; secondo ASRock questa misura dovrebbe garantire un raffreddamento ottimale in modo da ottenere una maggiore stabilità sotto qualsiasi carico di lavoro.

Il sito ufficiale dice che la scheda dovrebbe avere 8 fasi di alimentazione complessive con induttanze da 60A e condensatori Nichicon 12k Black di ottima qualità che offrono una durata di almeno dodicimila ore.

Specialmente per i più smanettoni è interessante sapere che questa motherboard non monta un postcode (che comunque è una feature tipica delle schede di fascia molto alta, ma dispone di LED che vi faranno capire immediatamente perché la scheda madre non riesce ad fare il boot e qual è il componente che sta causando il problema).

Altre funzionalità offerte dalla Z390 Steel Legend che vale la pena nominare sono certamente le due porte M.2 inclusive di heatsink, il supporto fino a 128GB di RAM con frequenze fino a 4266MHz+ e due slot PCIe 3.0 x16 di cui una rinforzata.

Il comparto audio è gestito dal codec Realtek ALC1200 HD con condensatori Nichicon della serie Fine Gold, ed è isolato dal resto del PCB della scheda madre. La connettività cablata è invece affidata al chip Intel I219-V Gigabit mentre il Wi-Fi non è incluso. Chi avesse necessità di connettersi senza fili può farlo tramite uno slot M.2 Key E per un modulo dedicato.

Ultimo ma non meno importante, passiamo al lato estetico. Oltre ad avere il PCB completamente nero con un pattern grigio e bianco che crea un piacevole contrasto con l’heatsink color argento, la scheda offre un ottimo sistema di illuminazione RGB: i LED percorrono infatti l’intero fianco della scheda, così come è RGB il nome “Steel Legend” posto vicino al connettore ATX a 24 pin. Partecipa al concerto di colori l’heatsink riservato al chipset che riporta il nome dell’azienda.

Nel caso non bastasse, avete a disposizione anche una porta 3 pin ed una 4 pin rispettivamente per dispositivi RGB addressable e tradizionali. La personalizzazione dei LED è affidata al software proprietario di ASRock Polychrome RGB Sync.

Parlare prima dei test è difficile, ma dalle funzionalità sembrerebbe una buona opzione nella fascia media. Ovviamente nel giudizio bisogna tenere in considerazione l’incognita del prezzo, non ancora svelato da ASRock.