Raffreddamento

Asus studia un nuovo dissipatore per CPU Ryzen Threadripper

Asus ha mostrato al CES 2020 il concept di un nuovo dissipatore a liquido per la piattaforma Ryzen Threadripper di AMD. Al momento, questo dissipatore è solo un prototipo, ma la versione finale potrebbe arrivare sul mercato nel terzo trimestre.

AMD ha annunciato ufficialmente il nuovo Ryzen Threadripper 3990X con TDP di 280 watt all’evento di Las Vegas. Il nuovissimo chip AMD offre 64 core e 128 thread, ed è in grado di garantire una potenza decisamente superiore a qualsiasi chip Intel, inclusi gli Xeon. Tanta potenza però produce anche molto calore.

Il sistema di raffreddamento Asus ROG è dotato di tre ventole PWM Noctua iPPC NF-A14 che ruotano con una velocità di 2000 giri / min e sono prive di LED. Asus ha progettato il radiatore interamente in rame per fornire una dissipazione termica ottimale in un design comunque non troppo spesso.

L’illuminazione RGB è assente, ma ci sono comunque delle chicche: la copertura della pompa è dotata di uno schermo OLED che visualizza la temperatura operativa, ed è anche possibile personalizzare le immagini sullo schermo.

L’unità è inoltre dotata di un cold plate che copre totalmente l’heatspreader del processore e che fornisce un raffreddamento superiore alle altre soluzioni sul mercato, meno “estese”. Un aspetto fondamentale se pensiamo che i die allineati lungo la parte esterna del chip raggiungono temperature più elevate.

Il nuovo prototipo di Asus inoltre dovrebbe garantire al processore di raggiungere le frequenze di boost massime. Al momento il prodotto è solo un concept, ma vedremo un dissipatore basato su questo design nel terzo trimestre. Non è stato annunciato alcun prezzo, e dato che questo non è un progetto finale, potrebbe subire cambiamenti prima dell’uscita.