Storage

Buffalo presenta due LinkStation 200, NAS fino 8 terabyte

Buffalo Technology ha presentato una serie di NAS pensata espressamente per l'utenza mobile, cioè praticamente a tutti noi che usiamo smartphone e tablet. Le nuove LinkStation LS210 (singolo drive) e LS220 (doppio drive), grazie alla preconfigurazione di default, possono essere attivate nel giro di pochi minuti anche tramite smartphone.

Terminata la procedura e installata l'apposita App sul proprio terminale iOS, Android o Windows, gli utenti avranno a loro disposizione un vero e proprio cloud personale, gestibile senza limiti in totale autonomia. LinkStation 210D è disponibile in versione "fully populated" da 2, 3 o 4 TB di capacità (190, 225 e 280 euro), mentre il modello LinkStation 220D è proposto in versione Enclosure (135 Euro) oppure con tagli da 2, 4, 6 o 8 TB a prezzi rispettivamente di 290, 320, 400 e 525 euro. Entrambe sono dotate di CPU Marvell ARMADA 370 a 800 MHz e 256 MB di RAM DDR3-1066 MHz.

I dispositivi possono raggiungere velocità di lettura di 100MB/s, consentendo agli utenti di trasferire 1.000 foto in meno di un minuto e riprodurre fino a 4 film HD contemporaneamente. La serie LinkStation 200 è priva della ventola di raffreddamento, caratteristica che la rende particolarmente silenziosa e che ne consente il posizionamento in qualsiasi luogo della casa.

Le nuove LinkStation offrono, inoltre, pieno supporto UPnP e DLNA con tecnologia Twonky, che permette l'accesso e la riproduzione dei contenuti multimediali memorizzati sul dispositivo dai Digital Media Renderer (DMR) collegati in rete. Compatibili sia con i PC, che i Mac, le LinkStation serie 200 supportano Time Machine e portano in dote 5 licenze del software di backup per PC NovaBACKUP. Le nuove LinkStation serie 200 sono protette da una garanzia di 2 anni.