Tom's Hardware Italia
Software

Chi comprerebbe Office 2014 per Linux?

Secondo indiscrezioni Microsoft potrebbe rendere disponibile nel 2014 una versione di Office per Linux. I motivi potrebbero essere legati al crescente successo della piattaforma Android e alla domanda proveniente dalle istituzioni pubbliche che sono passate a Linux.

Microsoft starebbe valutando la possibilità di vendere nel 2014 una versione di Office per Linux. L'indiscrezione è stata captata durante l'Open-Source Developers European Meeting (FOSDEM) di Bruxelles. Fra gli sviluppatori da qualche giorno non si parla di altro, anche perché i motivi al grande pubblico potrebbero apparire deboli.

Va bene che i dispositivi Android stanno guadagnando terreno e che si stanno moltiplicando le iniziative videoludiche Linux su desktop, però tutto questo potrà mai giustificare un'operazione commerciale di questa portata?

Office e il pinguino

Per altro bisogna ricordare che oggi un utente Linux può affidarsi a Wine o CodeWeavers CrossOver per far girare alcune versioni di Office sul proprio sistema. Già, ma il grande pubblico? Ecco forse un Office nativo per Linux potrebbe avere senso, ma quanti sarebbero disposti a pagarlo considerata l'ampia offerta gratuita? Forse una soluzione sarebbe quella di offrire un pacchetto freemium con funzioni base e opzioni a pagamento.

Un'altra motivazione forte per Microsoft potrebbe essere legata al crescente interesse delle infrastrutture pubbliche nei confronti della piattaforma Linux. LibreOffice e OpenOffice sono i software di riferimento in questo ambito: probabilmente la cosa sta iniziando a dare fastidio.