Computer Portatili

Chromebook che si trasformano in tablet con CPU Skylake: snobberete anche loro?

Se i Chromebook fossero ibridi 2 in 1 che si trasformano da notebook a tablet vi interesserebbero di più? La domanda nasce da una notizia pubblicata dalla testata taiwanese Digitimes, secondo cui i produttori di computer Asus, Acer, HP e Lenovo, gli ODM Quanta e Pegatron, insieme a Google e Intel, avrebbero unito le forze per realizzare Chromebook ibridi.

chromebook teaser

Non ci sono conferme ufficiali, ma i dettagli a quanto pare abbondano: i prodotti potrebbero essere annunciati nel secondo trimestre di quest'anno – fra aprile e giugno – e avranno display di diagonale compresa fra 11 e 13 pollici e prezzi di circa il 10% più bassi rispetto ai concorrenti con sistema operativo Windows.

L'altro aspetto interessante è che dovrebbero essere configurati inizialmente con processori Pentium e Celeron basati su architettura Braswell, per passare poi nell'ultimo trimestre dell'anno a Skylake. Non è la prima volta che il Digitimes tratta l'argomento: poche settimane fa aveva scritto del possibile arrivo di un ibrido firmato Google che potrebbe essere annunciato durante la conferenza I/O 2015 di fine maggio.

Intel Braswell a 14 nanometri per mini-PC e Chromebook

Intel Broadwell-K e Skylake-K, l'overclock prima di tutto

Gli utenti a cui sono indirizzati sono gli studenti statunitensi e in generale il settore education, ma anche i mercati emergenti come Europa dell'Est, America Latina e Sudest asiatico. Sull'importazione in Italia non ci sono notizie, ma lo scarso mercato di Chromebook nel nostro Paese finora ha portato la maggior parte dei produttori a chiamarsi fuori. Se i prodotti futuri avranno l'opzione ibrida invece del classico design a conchiglia sareste altrettanto scettici?

Chromebook su Amazon Italia
Acer Chromebook CB5-311-T6HK Acer Chromebook CB5-311-T6HK
HP 11-2000NL Chromebook HP 11-2000NL Chromebook